Crea sito

Giulia Ai Fornelli sui Social Network

Se si pensa bene, si cucina bene

ABBACCHIO ALLA ROMANA

Per chi non lo sapesse, l’abbacchio è l’agnello quando macellato ancora giovane. Un tempo questa espressione si usava solo in Lazio, ora è diffusa anche fuori dai confini della regione e indica un agnello giovane, di sole 5 o 6 settimane. La carne dell’ abbacchio è tenera, saporita e ricca di grassi. La carne di agnello evoca sempre qualcosa di tenero e morbido, e questa tenerezza è dovuta al fatto che l’agnello non ha compito l’anno di vita e si è alimentato solo di latte materno.

GUARDA ANCHE:PASTA ALLA GRICIA, SPAGHETTI ALLA CARBONARA

SEGUITECI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

Sponsorizzato da Giulia ai Fornelli

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:50 minuti
  • Porzioni:4 Porzioni

Ingredienti

  • Cosciotto da 1kg di agnello da latte a pezzi 1
  • Acciughe sotto sale 3
  • Vino bianco secco 1 bicchiere
  • Mezzo bicchiere aceto di vino bianco
  • Aglio 2 spicchi
  • Rosmarino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Farina q.b.
  • Olio 3 cucchiai

Preparazione

  1. PROCEDIMENTO dell’Abbacchio alla romana
    Tagliate o fate tagliare a pezzi il cosciotto e infaritaneli. In una larga teglia scaldate l’olio e rosolatevi l’agnello a fuoco vivo per circa 10 minuti. Salate e pepate.

     

  2. Unite i rametti di rosmarino e cospargete con la salvia e l’aglio tritati. Girate più volte i pezzi perchè insaporiscano bene. Versate il vino mescolato con l’aceto e fate evaporare quasi completamente.

    Aggiuntete ora un mestolo di acqua bollente, coprite e mettete in forno preriscaldato a 180° per mezz’ora abbondante. Se il sugo si riducesse troppo allungatelo cona cqua calda mista ad aceto.

    Mentre l’agnello finisce di cuocere, trasferite due o tre cucchiai del suo sugo di cottura in un tegamino e stemperatevi a fuoco basso tre acciughe diliscate. Quando sono completamente sciolte, mescolate bene e versate la salsa sulla carne. Lasciate insaporire per un momento. Passate l’abbacchio alla romana sul piatto da portata caldo e servite.

Note

Seguimi sui canali Social
error


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
Instagram