CARCIOFI ALLA ROMANA

I carciofi alla romana sono un contorno di verdura molto semplice da preparare e anche veloce. Con questa ricetta diciamo che gioco in casa perchè sono un piatto tipico della cucina romana. I carciofi nella mia famiglia si sono sempre preparati in tutte le salse, da fritti, alla giudia, a quelli che vi propongo in questa ricetta. La procedura più lunga è solo quella della pulizia dei carciofi che vi richiederà qualche minuto di tempo ma per il resto è una ricetta molto facile e veloce da realizzare. Potete anche se volete farvi già capare e pulire dal vostro fruttivendolo di fiducia i carciofi così che ci metterete meno tempo a prepararli. Per la preparazione di questo piatto i carciofi più indicati sono la varietà “mammola” o come gli chiamiamo noi a Roma i “cimaroli”.

Seguitemi qui sotto per la ricetta.

Ti potrebbe anche interessare:https://blog.giallozafferano.it/lericettedifragolina/cavolfiore-speziato-al-forno/

Carciofi alla romana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ecco cosa vi occorre per preparare i carciofi alla romana

4 carciofi mammole
1 limone
1 spicchio aglio
q.b. prezzemolo
q.b. mentuccia
50 ml olio extravergine d’oliva
50 ml acqua
q.b. sale
q.b. pepe nero

Procedimento

Per prima cosa dovete pulire i carciofi eliminando prima le foglie più esterne che sono quelle più dure sino ad arrivare alle foglie più chiare e più morbide. Non vi preoccupate di togliere molto ma il carciofi lo richiede per risultare poi tenero in cottura e quando lo si mangia.

Tagliare anche il gambo sino ad 1 cm dal bordo e pelarlo sino ad arrivare alla parte bianca. Il gambo potete decidere se lasciarlo attaccato oppure tagliarlo e farlo cuocere in pentola insieme ai carciofi.

Una volta capati i carciofi passateci sopra mezzo limone per non farli annerire e poi immergerli in acqua acidulata con il limone.

Ora preparare il trito da mettere all’interno del carciofo. Mettere in un tritatutto lo spicchio di aglio, il prezzemolo e la mentuccia precedentemente lavati e tritare.

Insaporire questo trito con olio, sale e pepe e mescolare.

Ora riprendere i carciofi sbatterli un pochino a testa in giù per eliminare l’acqua in eccesso. Allargarli con le mani nella parte centrale e riempirli con il trito preparato in precedenza.

Disponete i carciofi in una pentola dai bordi alti a testa in giù. I carciofi dovranno essere posizionati vicini gli uni agli altri.

Ora versate i 50 ml di acqua, i 50 ml di olio e salare i carciofi.

Far cuocere coperti per circa 35/40 minuti. Dovranno risultare morbidi alla forchetta.

Consigli

Per questa ricetta è fondamentale la mentuccia romana ma se proprio non l’avete potete sostituire quest’ultima con altro prezzemolo.

Importante togliere le foglie dure più esterne affinchè una volta cotto il carciofo risulti morbido e tenero in bocca.

Controllate ogni tanto la cottura e vedere se bisogna aggiungere un’altro pochino di acqua perchè se dovesse rimanere solo olio ci potrebbe essere rischio di bruciare qualcosa.

Conservazione

I carciofi alla romana sarebbe meglio consumarli subito o tiepidi ma potete conservarli per 1 giorni in frigo chiusi per bene in un contenitore ermetico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!