Tiramisù-dolce al caffè

Il tiramisù-dolce al caffè è uno dei dolci più conosciuto, e io non potevo astenermi nel pubblicare e proporvi la mia personale versione. Dolce amato da piccoli e grandi, a base di caffè e savoiardi, ha molte versioni, c’è chi lo fa con  pavesini, c’è chi lo fa con i nostri savoiardi siciliani morbidi e delicati, e c’è chi lo propone alle fragole, o fatto con il pandoro. Noi rimarremo sul classico, che in estate, se messo in congelatore,per qualche oretta, diventa un ottimo semifreddo al caffè. Andiamo in cucina a realizzarlo.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    circa 50 minuti
  • Porzioni:
    10
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Mascarpone 1 kg
  • Uova 3
  • Caffè zuccherato (Corrispondono a circa tre moche per 3 persone. La quantità di caffè varia a seconda la quantità dei savoiardi e di quanto si desidera inzuparli di caffè, o ancora dalla sua durezza.) Circa 10 tazza da caffè
  • Zucchero 6 cucchiai
  • Sale 1 pizzico
  • Savoiardi (Questa quantità la uso per una teglia 20×30 con un tiramisù a due strati di biscotti) Circa 600 g
  • Brandy (Facoltativi) 2 cucchiai
  • Cacao in polvere q.b.

Preparazione

  1. Per preparare il nostro tiramisù-dolce al caffè, iniziamo a fare il caffè, dandogli il tempo di raffreddare. dopo di ché passiamo alla nostra buona e soffice crema di mascarpone.

  2. Per la crema, montiamo i tuorli delle nostre uova con  tre cucchiai di zucchero, fin quando non saranno belle spumose. Passiamo agli albumi montati a neve, con un pizzico di sale e gli altri tre cucchiai di zucchero.

  3. In una ciotola, mettiamo il mascarpone e uniamo tuorli e albumi, facendo attenzione a non smontarli. quindi con la frusta manuale amalgamiamo per ben tutti e tre gli elementi della nostra crema. Il risultato sarà una crema morbida e densa.

  4. Bagniamo i savoiardi nel caffè che abbiamo messo in una ciotola da tutti i lati, facendoli ammorbidire ma non a tal punto da farli sbriciolare. Nella nostra bella teglia 20×30 mettiamo uno strato di savoiardi, coprendo tutto il fondo, cercando di riempire tutti gli angoli, rompendo anche i savoiardi se necessario. Copriamo i savoiardi con uno strato di crema, e poi di fila savoiardi sempre inzuppati nel caffè,e per finire un altro bel strato di crema , spalmandola per bene con una spatola,in maniera tale da coprire per bene i savoiardi. Mettiamo in frigo a riposare.

  5. Prima di servire il tiramisù porzionato ai nostri ospiti, spolveriamo con il cacao amaro. Buon appetito.

I miei consigli

Il tiramisù può essere servito come un buonissimo semi freddo anche in estate. Basta lasciarlo qualche oretta nel congelatore prima di servirlo ai nostri ospiti…Il brandy che risulta come ingrediente facoltativo, lo potete aggiungere al caffè, oppure per sentirne di meno il gusto, potete aggiungerlo ai tuorli mentre li montate.

Vi lascio il link su un altro buon dolce facile da preparare  e che troverete tra le mie ricette…https://blog.giallozafferano.it/lericettediferdinando/winnie-the-pooh/

Non mi rimane altro che salutarvi e ricordarvi che il mangiare è una camorria ,solo quando non c’è. Alla prossima ricetta dal vostro amico Ferdinando, ricordandovi della mia pagina Facebook:https://www.facebook.com/pertuttiigustilericettediferdinando/

Precedente Carciofi mburacciati Successivo Zuppa d'orzo Krupnik

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.