Crea sito

Torta con uva fragola con olio evo

Le Ricette di Bea presenta la ricetta per una soffice e super profumata Torta con uva fragola con olio evo. La combo tra” il Direttore che porta l’uva fragola in ufficio alle 9.00 del mattino” e “come possiamo mangiare tutta questa uva fragola?” = Torta!

Così apro vari siti, leggo tante varianti e decido: Torta con uva fragola con olio evo, non riesco a pentirmene, perciò se vi capita l’uva fragola approfittatene!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gMiscela farina e lievito (Molino Chiavazza)
  • 500 gUva fragola
  • 120 gZucchero di canna
  • 1Uova
  • 8 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 200 mlLatte
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Zucchero a velo

Strumenti

  • Forno

Preparazione

  1. Come potete immaginare partiamo dal portare il forno a 180° in modalità statico e passiamo poi al procedimento della nostra ricetta. Laviamo i chicchi di l’uva fragola ed asciughiamoli per bene con un panno. In una ciotola con i bordi alti, andiamo a lavorare con l’aiuto delle fruste l’uovo con 80 gr di zucchero di canna ed aggiungiamo gradualmente i cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Passiamo poi ad incorporare la farina con un pizzico di sale e versiamo a filo il latte, lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi. Aggiungiamo qualche chicco di uva fragola e lavoriamo con un cucchiaio per inglobarli nel impasto. A questo punto prendiamo il tortiera da 24 cm e foderiamone il fondo con la carta forno, potete anche realizzare una ciambella, io difatti ho provato entrambe le varianti ed il risultato è sempre ottimale. Una volta versato l’intero impasto nella tortiera, possiamo sistemare sulla superficie i restanti chicchi, esercitando una leggera pressione in modo tale che tutta la superficie sia bene coperta. Spolverate con la parte restante dello zucchero di canna ed inforniamo per circa 40 – 45. La ricetta parlava di 30 minuti, nel mio forno i 30 minuti non bastano neanche a colorare la superficie della torta. Mi raccomando fate sempre la prova dello stecchino prima di togliere la torta dal forno. Per servirla potete aspettare che sia completamente fredda per spolverarla con lo zucchero a velo, oppure gustarla tiepida. Dopo il primo giorno, se ovviamente non l’avete terminata come nel mio caso, dovreste conservarla in frigorifero perché l’uva fragola potrebbe fermentare. Ovviamente prima di servirla nuovamente aspettate che torni a temperatura ambiente, oppure se disponete di un forno a microonde potete scaldarla leggermente.

    Buon appetito!!!

Note

Se vi è piaciuta questa ricetta perché non provare anche la mia Ciambella con fichi verdi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.