Chioggia e Cesenatico, passeggiando

Oggi non vi posto una ricetta, ma voglio parlarvi della mia Domenica tra Chioggia e Cesenatico, passeggiando con la mia amica e boss Daniela. Devo prima dirvi che io ho un vizio, direi un buon vizio, ho un’agenda dove scrivo tutti i posti che vorrei vedere, tutte le manifestazioni o eventi che mi possono interessare… da questo “vizio” spesso, se trovo compagnia, ne escono delle belle gite fuori porta, nel nostro Bel Paese. I viaggi spesso non sono solamente quelli con aereo, spiaggia e animazione… il viaggio è già partito nel momento in cui scegli una meta, perché quel luogo ti lascerà sicuramente qualcosa di nuovo e di bello da portare con te…

chioggia e cesenatico

Chioggia e Cesenatico, passeggiando di domenica

Io e la Boss siamo partite alle 8 del mattino direzione Chioggia, tre ore e 40 minuti di viaggio. Come dice Daniela “Se hai una macchina comoda arrivi dove vuoi!” E così via in autostrada, sosta caffè a metà percorso ed ecco arrivate a Chioggia. La prima cosa che ti colpisce è la somiglianza con la più conosciuta Venezia, dista solo 32 km, per questo motivo Chioggia è chiamata la Piccola Venezia. Si arriva a Chioggia grazie ad un bellissimo ponte bagnato da entrambi i lati dell’acqua, qui potete ammirare già i pali in legno dei pescatori che appunto richiamano alla memoria le immagini lagunari.

Chioggia e Cesenatico

Il tempo non era molto bello, ma almeno non pioveva. Ci lasciamo guidare dal percorso principale di Chioggia dolcemente cullate dall’acqua che scorre nei canali e ci fermiamo ad ogni ponte. Qui potete ammirare i variopinti colori degli edifici che si alternano fino ad arrivare a Piazza Vigo con il suo affaccio sul molo ed il Ponte Vigo che collega i due lati del Canale della Vena. Che dire un vero gioiellino di mare questa Chioggia.

ponte-vigo

Ovviamente non potevamo mancare la sosta aperitivo, in tutte le guide che abbiamo consultato era stra-consigliato l’aperitivo a Chioggia a base di Spritz, perciò scegliamo uno dei tantissimi bar presenti lungo il Corso del Popolo, e ci sediamo. Per me scelgo un buon calice di vino bianco, Daniela invece va di Spritz. Ci portano patatine fritte e pane con la mortadella con i pistacchi, che goduria ragazzi, il tutto a 3 euro a persona, dire fantastico è dir nulla. Tornando al parcheggio ci fermiamo ancora un attimo ad ammirare i bei ponti ed i bei colori per imprimere nella memoria questa piccola Venezia.

chioggia

Salite in auto, riprendiamo la strada verso sud, la nostra meta è Cesenatico. Da Chioggia non dista tantissimo e non c’è bisogno di prender l’autostrada, una strada bella larga e tutta dritta vi porterà tra campagne e paesetti. Arriviamo a Cesenatico intorno alle 14.40

Cesenatico

Anche qui la prima cosa che attirerà la vostra attenzione ed i vostri sguardi sono i colori delle casette dei pescatori. Gli appassionati di arte non potranno non deliziarsi percorrendo i due lati del Porto Canale progettato dal maestro Leonardo da Vinci, avere la possibilità di ammirare questo luogo davvero suggestivo, è stata una bellissima emozione per lo spirito e per il cuore. Siamo state fortunate anche a trovare un mercatino nelle viette laterali che si snodava fino ad arrivare a Piazza delle Conserve. Non potrete resistere al fascino delle tre case piccole piccole che troverete in questa piazzetta e date un’occhiata alla vostra destra, vi è un affittacamere davvero romantico in pieno stile shabby.

cesenatico

Quando arrivate al fondo di una delle due sponde troverete un simpatico signore a bordo di un’imbarcazione che, con appena 0,40 centesimi vi permetterà di attraversare il Porto Canale, noi ovviamente ne abbiamo approfittato subito perché avevamo notato una piadineria molto interessante dall’altro lato del Canale. E così da brave turistiche quali siamo, abbiamo gustato il più classico degli street food romagnoli, la Piadina. Il locale si chiama QuintoQuarto, le piadine vengono preparate al momento da due ragazzi, noi abbiamo scelto la versione con Roast-beef, insalata, pomodori e maionese, tanta maionese ^_^ un bel calice di vino per me ed una birretta per la Boss. Anche qui abbiamo speso poco e mangiato benissimo.

Quintoquarto

Mentre gustavamo le nostre piadine, fuori è arrivato il buio e Cesenatico acquista ancora di più un’aria interessante e romantica. I lampioni si accendono e le vetrine di bar, ristoranti, osterie e negozietti diffondono le loro calde luci verso il Porto Canale, avevo solo un pensiero in testa: “Quanto sarà bello Cesenatico nel periodo Natalizio visto poi che al centro del Canale installano un presepe a bordo delle barche presenti?!” Ecco questo dubbio vorrei tanto togliermelo. Vi lascio intanto immaginare attraverso queste foto l’atmosfera che si respira con l’arrivo della sera.

cesenatico-by-night

cesenatico

Una bellissima domenica mi son lasciata alle spalle, in ottima compagnia, la mia amica-boss Daniela è la compagna perfetta per queste gite fuori porta, i due paesi scelti non hanno deluso le nostre aspettative, anzi le hanno anche superate. Con questo breve articolo spero di esser riuscita a trasmettervi un pò della mia domenica e magari la voglia di visitare anche voi Chioggia e Cesenatico. Ah dimenticavo la mia agenda dei viaggi è bella piena… potreste anche veder presto un nuovo articolo ^_^

Un saluto da Chioggia e Cesenatico!!!

Se vi è piaciuto questo post e volete conoscermi un pò di più leggete anche Raduno Gialloblogs a Milano!

 

Precedente Ciambella con banana e cioccolato Successivo Tzatziki salsa greca tipica dei Balcani

Lascia un commento

*