Crea sito

Torta di compleanno alla vaniglia

Ecco la torta di compleanno per mio marito! Ogni tanto mi diletto a fare torte. Come si vede sono  semplici e  senza eccessive decorazioni, ma vi assicuro che sono ottime e genuine, chi le ha assaggiate è ritornato per il bis. Spiegherò i vari passaggi di questa torta alla vaniglia, purtroppo non ho fatto in tempo a fotografare l’interno perché appena tagliata è sparita tutta! Sarà per la prossima!

Jpeg
Le ricette di Arcangela

                                              TORTA DI COMPLEANNO ALLA VANIGLIA

OCCORRE

  • un pan di spagna
  • crema pasticcera alla vaniglia
  • bagna alla vaniglia
  • panna per decorare

INGREDIENTI per il pan di spagna per uno stampo di 24-26 cm di diametro

  • per la ricetta e le dosi guardare qui

 

INGREDIENTI  PER LA CREMA PASTICCERA

  • un litro di latte
  • 2 uova intere
  • 200 gr di zucchero
  • 40 gr di farina 00
  • 40 gr di maizena
  • una bustina di vanillina
  • 2 fettine di scorza di limone
  • i semini di una bacca di vaniglia
  • 250 gr di panna montata

PROCEDIMENTO

In un tegame riscaldare il latte insieme alle scorze di limoni e ai semini della bacca di vaniglia. Togliere dal fuoco, mettere un coperchio e lasciare per due ore. In una pentola montare le uova con lo zucchero, unire la farina e la maizena, montare ancora per non creare grumi. Versare il latte, facendolo passare attraverso un telo di cotone ( faccio questa operazione perché non mi piace vedere i semini della vaniglia nella crema. Mettere sul fuoco lento e mescolare con un cucchiaio di legno fino a quando la crema non si sarà addensata. Trasferire in un contenitore di vetro e fare raffreddare completamente. Mettere la crema in un contenitore abbastanza capiente, con lo sbattitore elettrico dare una bella mescolata, in questo modo la crema diventerà più soffice e omogenea. Montare la panna, unirla alla crema sempre con lo sbattitore elettrico.

INGREDIENTI per la bagna

  • 500 gr di acqua
  • 200 gr di zucchero
  • la bacca esterna della vaniglia

PROCEDIMENTO

Mettere in una pentola l’acqua, lo zucchero e la bacca della vaniglia senza i semini. Fare bollire per dieci minuti. Togliere dal fuoco e fare raffreddare.

 

ASSEMBLAGGIO

Tagliare il pan di spagna a metà, con un pennello inzuppare la base con la bagna. Mettere la crema in una tasca da pasticcere e ricoprire la base, livellare bene con una spatola, mettere sopra l’altro disco di pan di spagna e bagnare nuovamente con il pennello. Sempre con la tasca da pasticcere, ricoprire con la crema la superficie e il bordo. Livellare bene e mettere in frigo a riposare per almeno sei ore, infatti conviene imbottire la torta sempre il giorno prima.

Trascorso il tempo di riposo si può passare a decorare la torta con la panna montata, questo a gusto personale e a seconda della ricorrenza da festeggiare.

Per scrivere sulle torte, col cioccolato, io uso un semplice metodo, prendo un foglio di carta forno e con una matita scrivo la dedica. Poi sciolgo il cioccolato al microonde o a bagnomaria, lo faccio raffreddare un po’ e lo metto in una siringa o in un cornetto fatto con la carta forno. Metto la carta forno scritta in un vassoio e con il cornetto premo per fare uscire la cioccolata lungo i contorni della scritta. Poi metto in congelatore, giusto il tempo che si solidifica e delicatamente sistemo la scritta sulla torta.

Si possono usare gocce di cioccolato o qualsiasi altra cosa, basta sbizzarrirsi con la fantasia.

Mettere in frigo fino al momento di essere gustata.