Crea sito

Panettone delizia al limone

Il panettone delizia al limone è una simpatica alternativa al classico panettone. Un dolce morbido, soffice con un cuore cremoso al limone, ricoperto da una glassa anch’essa al limone. E’ un panettone che vi sorprenderà per il gusto e farà felici i vostri ospiti.

Panettone delizia al limone
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Molto difficile
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

Biga

  • 50 g Farina Manitoba
  • 30 g Latte tiepido
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 10 g Lievito di birra fresco

Primo impasto

  • 50 g Farina 00
  • 50 g Farina Manitoba
  • 1 uovo medio
  • 30 g burro morbido
  • 60 g Zucchero

Secondo ed ultimo impasto

  • 80 g Farina 00
  • 80 g Farina Manitoba
  • 60 g Zucchero
  • 1 uovo medio+2 tuorli (a temperatura ambiente)
  • 3 g Sale
  • 1 cucchiaino Miele
  • 50 g burro morbido
  • 1 scorza grattugiata di un limone
  • mezza bacca Vaniglia

Crema al limone

  • 500 g Latte
  • 100 g Zucchero
  • 1 uovo
  • 50 g Farina 00
  • 50 g Amido di mais (maizena)
  • 3 scorza grattugiata di limoni
  • 4 cucchiai panna montata
  • 3 cucchiai Limoncello

Glassa di copertura

  • Crema rimanente
  • Panna liquida
  • Limoncello
  • Gocce di cioccolato bianco

Preparazione

  1. Per preparare il panettone occorre la planetaria, l’impasto a mano richiederà una certa difficoltà.

    Occorrono tre fasi di lavorazione, più i tempi di lievitazione.

    Innanzitutto si procede a preparare la biga: sciogliere il lievito di birra e lo zucchero nel latte tiepido, quindi aggiungere la farina e impastare a mano, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Mettere l’impasto in una ciotola coperta con la pellicola trasparente e fare lievitare nel forno spento con la luce accesa, per circa un’ora.

    Trascorso il tempo della lievitazione si inizia il primo impasto: mettere nel cestello della planetaria, munita di gancio, la farina. Unire un po’ alla volta l’uovo leggermente sbattuto ed iniziare ad impastare. Dopo aggiungere la biga e continuare a lavorare l’impasto, quindi unire lo zucchero e quando l’impasto si staccherà dal pareti della ciotola, unire il burro morbido, un pezzettino alla volta, non aggiungerne altro se il primo non è stato completamente assorbito. Continuare ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e non appiccicoso. Mettere ‘impasto ottenuto in una ciotola leggermente unta di burro, coprire con la pellicola trasparente e trasferire a lievitare nel forno spento e con la luce accesa. Lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume, ci vorranno circa dure ore.

    A lievitazione avvenuta si procede con il secondo ed ultimo impasto: versare nella ciotola della planetaria la farina, avviare la macchina a velocità media  ed unire un po’ alla volta l’uovo intero e i tuorli leggermente sbattuti. Impastare fino a quando il composto prenda consistenza, a questo punto unire l’impasto lievitato e continuare a lavorare. Unire poi lo zucchero, il miele, la scorza grattugiata del limone e i semini della vaniglia. Quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola, iniziare  ad aggiungere il burro, un pezzettino alla volta, non aggiungerne altro se il primo non è stato completamente assorbito. Per ultimo unire il sale ed impastare fino a quando il composto sarà liscio, elastico e sarà attorcigliato al gancio.

    Togliere l’impasto dalla ciotola della planetaria e trasferirlo sul piano di lavoro, meglio se di marmo, così è possibile ungerlo un po’.  Con le mani unte di burro arrotondare l’impasto che andrà messo in una ciotola leggermente unta con del burro. Coprire con la pellicola trasparente e trasferire a lievitare nel forno spento con la luce accesa, fino al raddoppio.

    Dopo il tempo della lievitazione, prendere l’impasto, trasferirlo sul marmo e sgonfiarlo uno’ con le mani unte. Dare una forma sferica e posizionarlo dentro uno stampo basso di carta, con la parte liscia verso l’alto. Mettere lo stampo di carta con il panettone dentro una teglia , coprire con la pellicola trasparente e mettere a lievitare sempre nel forno spento.

    Quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo, togliere la pellicola e lasciare così per dieci minuti in modo che sulla superficie si formi una specie di pellicola più asciutta.

    Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa un’ora, mettendo un pentolino di acqua dentro il forno.

    Una volta cotto, estrarre il panettone dal forno e lasciare raffreddare completamente. Dopo ventiquattro ore si passerà a farcirlo.

    Preparare la crema, mettendo a bollire il latte con la scorza grattugiata dei limoni. Lasciare raffreddare e filtrare. In una pentola montare l’uovo con lo zucchero, unire la farina e mescolare bene. Riscaldare il latte e versarlo nel composto, mettere sul fuoco e fare addensare. Quando la crema è completamente fredda, mescolarla con le fruste elettriche ed unire la panna montata ed il limoncello. Coprire con la pellicola e mettere in frigo sino al momento del suo utilizzo.

    Adesso si procede a farcire il panettone: con il manico di un cucchiaio di legno praticare dei fori sul panettone.

  2. Mettere la crema in una tasca da pasticciere, munita di beccuccio liscio. Riempire tutti i buchi con la crema al limone e fare riposare il panettone farcito in frigo per almeno due orette.

    Adesso preparare la glassa di copertura, mescolando poco per volta alla crema avanzata, la panna liquida fino ad ottenere una consistenza fluida, non troppo soda, in modo da scivolare e ricoprire la superficie del panettone. Aggiungere il limoncello e mescolare bene.

    Versare la glassa sulla superficie del panettone, facendo in modo di ricoprirla uniformemente.

    Per finire ricoprire la glassa con le gocce di cioccolato bianco e conservare in frigo fino al momento di servire.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.