L’insalata dolce-piccante

Il nome corretto di questa ricetta sarebbe: “Insalata di valeriana e rucola, con finta maionese e scaglie di Grana padano”.
Ma ho pensato che leggendolo, ti sarebbe già passata la voglia di realizzarla!
Allora l’ho sintetizzato in “Insalata dolce-piccante”: la dolcezza della valeriana e la delicatezza della finta maionese, in contrasto con la piccantezza della rucola e del Grana padano.

L’insalata dolce-piccante può essere certamente consumata come contorno, in particolare secondo me si abbina bene alla carne bovina arrosto, ma se vuoi rimanere leggera, può costituire anche un ottimo piatto unico.
In ogni caso sarà una potente sinfonia di sapori, che ti esploderà in bocca già al primo assaggio.

Dunque cosa aspetti? Prepara gli ingredienti necessari e buon divertimento, ma soprattutto… Buon appetito!!!

    Ingredienti

    • 100 gdi valeriana
    • 50 gdi rucola
    • 100 gdi Grana padano in scaglie
    • 1uovo sodo
    • Olio evo
    • Aceto di vino bianco
    • Succo di limone
    • Pepe nero
    • Sale

    Preparazione

    1. Inizia, ponendo nel bicchiere del tuo mixer l’uovo tagliato a pezzetti, cinque cucchiai di olio evo, un generoso cucchiaino di aceto, uno di succo di limone, due bei pizzichi di sale e una spolverata di pepe nero. Quindi trita questi ingredienti, finché avrai ottenuto una crema liscia e omogenea.

    2. A questo punto unisci in una ciotola capiente la valeriana e la rucola. Aggiungi alle verdure il composto, realizzato prima, e inizia a mischiare questi ingredienti. Quindi aggiungi nella ciotola anche il Grana padano e termina di mischiare le verdure, in modo da condirle in maniera omogenea.

    3. Voilà, l’insalata dolce-piccante è pronta! Aggiustala di sale, trasferiscila in un’insalatiera adatta al servizio e… Buon appetito!!!

    / 5
    Grazie per aver votato!
    Precedente L’insalata capricciosa Successivo La pasta frolla Milano al cacao

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.