Ciabattine con lievito madre e autolisi

Queste ciabattine sono veramente deliziose, le ho preparate con farina 1 e lievito madre e con tecnica dell’autolisi che rende l’impasto liscio, elastico e malleabile, capace di assorbire una maggiore quantità di acqua, il prodotto finito ha un volume maggiore e la mollica è molto più sviluppata e soffice, inoltre si conserva molto meglio e più a lungo. qiesto è un pane croccante fuori e morbido all’interno, veramente buono e adatto ad essere farcito. Nel tempo di preparazione non è indicato il tempo di riposo dell’impasto che è di 48 ore, è un procedimento lungo ma semplice.

Ringrazio la mia amica Elisabetta La Cerra espertissima panificatrice, del blog In cucina con le mie amiche, per vedere la sua ricetta cliccate qui

Ciabattine con lievito madre e autolisi
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    12 minuti
  • Porzioni:
    10 ciabatte
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 1 500 g
  • Lievito madre (Rinfrescato) 150 g
  • Acqua (Temperatura ambiente) 400 g
  • Sale 12 g
  • Miele di acacia 8 g

Preparazione

  1. Fare l’autolisi mettendo nella planetaria tutta la farina e 300 g di acqua, impastare e lasciare riposare per un ora.

  2. Poi aggiungere il lievito madre spezzettato ( lievito madre che deve essere stato rinfrescato ) e l’acqua pochissima per volta facendola assorbire prima di aggiungere dell’altra, mettere anche il miele e lavorare a bassa velocità fino ad incordatura, aggiungere anche il sale e il resto dell’acqua sempre pochissima alla volta e se occorre portare la planetaria a velocità 2, ci vorranno circa 10/15 minuti deve risultare un impasto molle ma liscio ed elastico. Coprire e far rilassare l’impasto.

  3. Dopo circa 20 minuti procedere facendo le pieghe di rinforzo, per 3 volte con un intervallo di 30 minuti tra una e l’altra.

    Qui di seguito c’è il video su come fare le pieghe di rinforzo, di un impasto un po’ più sodo ma il procedimento è uguale anche con il nostro impasto che è più morbido.

  4. Oleare leggermente un contenitore alto e non troppo largo, metterci dentro l’impasto, coprire e mettere in frigo a maturare per 48 ore.

  5. Trascorse le 48 ore, togliere l’impasto dal frigo e lasciarlo acclimatare per 1 ora,  rovesciare l’impasto su un piano ben infarinato sgonfiarlo con le mani formando allo stesso tempo un quadrato o un rettangolo spolverare la superficie con poca farina coprire con un canovaccio e aspettare il raddoppio del volume ci vorranno circa 4 ore a seconda della temperatura del momento.

  6. Quando l’impasto sarà lievitato, formare le ciabatte tagliando a metà il rettangolo in senso orizzontale e ricavarne delle fette tagliando in verticale, girare le fette con la parte tagliata verso l’alto  e metterle sulla teglia rivestita di carta forno lasciando spazio tra l’una e l’altra.

  7. Preriscaldare in forno e cuocere a 250º per circa 12 minuti in forno ventilato calore sopra e sotto e teglia al centro del forno, per il tempo di cottura regolatevi comunque sempre con il vostro forno e a vostro gusto, se volete le ciabattine più o meno cotte. Fate raffreddare le ciabattine su di una griglia.

Suggeriementi

Le ciabatte si conservano bene per 3 o 4 giorni se messe in un sacchetto di carta per il pane o in uno di lino.

Seguitemi su Facebook, sulla pagina Le passioni di MAM

Cercate Le passioni di MAM anche su twitter, G+, pinterest e Instagram, mi troverete anche li.

Iscrivetevi nel mio canale You Tube per vedere le mie video ricette

Sono anche su Telegram vi aspetto

Precedente Torta caprese senza burro Successivo Pasta al limone e prezzemolo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.