Tajine di pollo con frutta e miele

TAJINE DI POLLO CON FRUTTA E MIELE

Tajine di pollo con frutta e miele

Finalmente sono riuscita a preparare un nuovo piatto con la mia amata pentola tajine! Mi piace mi piace mi piace! E’ bella da portare in tavola e permette di preparare questi piatti di carne così ricchi e saporiti che davvero… acquolina al solo pensiero!

La tajine di pollo che vi propongo oggi ha un chè di marocchino, almeno credo perché ancora non ho avuto il piacere di poterci andare ..sigh sigh… ma dai racconti di chi ci è stato direi che la tendenza è in quella direzione. E’ un piatto molto aromatico dalle note agro dolci che unisce in sé la dolcezza di prugne, albicocche e miele e l’acuto delle cipolle bianche. A questo va aggiunto il miele ed un pizzico di cannella. Sicuramente un gusto nuovo e diverso dal solito ma davvero davvero ottimo, provare per credere.

Questa tajine di pollo è perfetta servita con del cous cous ma io in questo caso ho preferito del pane arabo.

Tajine di pollo con frutta e miele

NB: Se non avete la tajine.. eh vabbè… usate un’altra pentola che abbia un fondo spesso in modo da far cuocere il pollo senza che si bruci!

INGREDIENTI

Per 3 persone

Petto di pollo tagliato a cubetti, diciamo un 80 g a testa… ma regolatevi in base all’appetito

3 o 4 albicocche secche

3 o 4 prugne secche

Una manciata di mandorle pelate

2 cucchiai di miele

Mezzo litro di brodo vegetale

Sale, pepe, cannella

3 cucchia di olio evo

1 cipolla bianca

COME SI FA…

Iniziamo dalle cipolle. Mettete sul fuoco la vostra tajine con uno spargifiamma e lasciate che l’olio si scaldi.

Intanto affettate finemente la vostra cipolla bianca. Aggiungete un bel cucchiaino di cannella all’olio e lasciate che si scaldi in modo da rilasciare tutto il suo profumo… Unite ora il pollo e fatelo rosolare per bene su tutti i lati aggiustando di sale e pepe. Quando i vostri cubetti di pollo saranno praticamente pronti toglieteli dalla tajine.

E’ il momento delle cipolle… fatele rosolare con il fondo di cottura del pollo, mescolando spesso, quanto basta perché siano tutte belle insaporite, colorate e dorate ma senza che si brucino. Aggiungete le albicocche e le prugne tagliate a stirscioline e fate andare ancora un pochino, mescolate bene per amalgamare i sapori.

A questo punto potete iniziare ad aggiungere il brodo vegetale, un mestolino alla volta, portando a cottura le cipolle. Dovranno risultare morbide e quasi trasparenti ok? Quando le vostre cipolle saranno praticamente cotte potete aggiungere il pollo che avevate lasciato da parte e terminate la cottura aggiungendo anche il miele.

Aggiustate di sale e pepe se serve.

Fate attenzione con il brodo, ne dovete aggiungere poco alla volta perché non vogliamo né un risultato finale asciutto e senza pocetto ma nemmeno una minestra ok? Portate pazienza, poco per volta… 😉

Assaggiate il vostro pollo e quando sarà cotto lasciate la tajine coperta a fuoco spento per dare il tempo a tutti i sapori di amalgamarsi per bene… ma anche per non ustionarvi.. è incredibile quanto ci metta in coccio a raffreddarsi!!!

Servite la vostra tajine di pollo con del cous cous oppure, come nel mio caso, con del pane arabo e … buona scarpetta!