CANEDERLI ALLA TRENTINA

canederlo copy

I canederli sono un piatto tipico della tradizione trentina ed alto atesina (Knödel). Sono un piatto povero, fatto con il pane raffermo ammorbidito nel latte al quale viene aggiunto un qualcosa che varia in base alla tradizione … speck… spinaci… funghi.. in certe zone li fanno pure con i fegatini! I canederli vengono poi cotti nel brodo e possono essere mangiati così, come minestra, oppure scolati dal brodo e salta in padella con burro e salvia. Io li preferisco asciutti! Ecco la ricetta della mia mamma….

INGREDIENTI CANEDERLI ALLA TRENTINA per circa 8 canederli allo speck

300g di pane raffermo

Salumi vari a piacere… speck… lucanica stagionata… mortadella…prosciutto…..

2 bicchieri di latte

2 uova

2 cucchiai di farina

erba cipollina

brodo di carne o vegetale in cui cuocerli

sale e pepe

PROCEDIMENTO

Tagliate il pane a dadini. Aggiungere la carne ridotta in pezzettini piccoli. Sbattete le uova con una parte del latte ed aggiungerlo al composto. Aggiungere l’erba cipollina sminuzzata. Amalgamate bene aiutandovi con le mani. Aggiungere quindi la farina, salare e pepare. Se l’impasto risulta troppo asciutto aggiungere del latte. Al contrario se risulta troppo morbido aggiungere della farina. A questo punto formare delle palle aiutandosi con il palmo delle mani bagnate.

I canederli si cuociono nel bordo in circa 15 minuti, in base anche alla grandezza!

Sono perfetti per essere congelati crudi così si possono avere pronti per essere bolliti e gustati nelle serate invernali!

Buon appetito!