Crea sito

Migliaccio napoletano

Il migliaccio  è un ottimo dolce di origine napoletana, preparato in occasione del carnevale, ma grazie alla sua semplicità nella preparazione ed alla sua bontà, è un dessert gustato in ogni periodo dell’anno.

Dolce che risale addirittura al  1600, quando le suore del monastero S. Rosa di Lima Conca dei Marini nella Costiera amalfitana, ebbero l’idea di unire al semolino cotto nel latte, zucchero, della frutta secca e del liquore al limone.Prepararono così un tortino che, cotto nel forno del pane, formava una crosticina dorata sulla superficie, poichè questo avveniva nel giorno della Candelora, divenne tradizione prepararlo in quel giorno.

Il nome deriva dall’uso del miglio, oggi sostituito dal semolino. Ad esso si abbina della buona ricotta campana e  le arance della costiera amalfitana; si da corpo cosi’ ad un dolce delicato, dal profumo unico e delizioso.

migliaccio laboratorio

INGREDIENTI

500 ml di latte intero
500 ml di acqua
250 g di zucchero
200 g di semolino
350 g di ricotta di bufala
40 g di burro
una bacca vaniglia paneangeli
1 arancia (scorza)
4 uova
un pizzico di sale
limoncello una tazzina
zucchero a velo paneangeli

PROCEDIMENTO

In un pentolino mettete il latte, l’acqua, metà della quantità di zucchero e il burro. Fate scaldare mescolando ed aggiungete poi la scorza di un’arancia.

Una volta portato ad ebollizione, abbassate la fiamma, togliere la buccia ed aggiungete poco per volta, a pioggia il semolino ed il pizzico di sale,  mescolando bene.
La crema si addenserà, continuate a mescolare finché non sarà ben amalgamata e senza grumi,  togliete dal fuoco e fate raffreddare.

Nel frattempo sbattere le uova con l’altro zucchero ed il baccello di vaniglia, il limoncello ed amalgamare al composto di semolino raffreddato.

Incorporare in ultimo la ricotta setacciata, con le fruste amalgamare bene fino a quando l’impasto non risulta senza grumi.

Foderate con carta forno una teglia di 22 cm di diametro, versare il composto e livellare la superficie con una spatola.

Infornate in forno ventilato a 180° per 50 minuti. Farlo raffreddare e spolverate con abbondante zucchero a velo.

 

Commenti

commenti