Crea sito

Lasagne napoletane

Caro diario,
sua maestà, “la lasagna campana”, è stata preparata e consumata anche a casa mia.La sua preparazione richiede impegno e dedizione ma è giusto che sia cosi’, perchè è un piatto che merita di regnare nei giorni di festa, condiviso con più commensali, nel mio caso con la famiglia al completo!
Bisogna per prima cosa preparare un ottimo ragù! Io consiglio di prepararlo la sera prima, farlo con carne di maiale e farlo “pappeciare”. per almeno tre ore.
La lasagna va poi arricchita con le polpettine di carne macinata, preferibilmente maiale o macinato misto.Io preparo anche queste la sera prima e le faccio cosi’

 

INGREDIENTI
400 g di carne mista (manzo e maiale)macinata 2 volte
3 uova
100 gr pane raffermo grattugiato fine
50 g di formaggio parmigiano grattugiato fine
olio per friggere
Procedimento
In una capiente scodella versate il pane, aggiungete tutti gli ingredienti e amalgamate bene.
Se risulta un molliccio il composto aggiungete altro pane.
Dopo aver impastato tutti gli ingredienti, con le mani bagnate fate delle palline dalla grandezza di una nocciola
Portate a fuoco medio la padella con l’olio di frittura e mettete le polpette Quando sono belle dorate , con una schiumarola toglietele e adagiatele su carta assorbente.

polpettine
. Se siete proprio brave, potrete preparare anche la pasta, ma in commercio ve ne sono di buone, e ve ne occorrono

500 gr lasagne fresche

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
500 gr. di ricotta
salsiccia secca 250 gr
4 uova sode
500 gr. di fiordilatte
200 gr. di parmigiano grattugiato

Sbollentare per pochi minuti le sfogile di lasagne e farle asciugare ed intiepidire su una tovaglia.

Si va con l’assemblaggio:
Ricoprire il fondo della teglia con il ragù, poi:
uno strato di sfoglia, poi il ragù, la ricotta stemperata con qualche mestolo di ragù, una spolverata di parmigiano,
Le polpettine , la salciccia secca tagliata a listarelle , le fette di fiordilatte, le uova sode sminuzzate iniziate a metterle a partire dal secondo strato insieme al ragù e alla ricotta.

12696162_751149264984621_1352167636_n

Si prosegue a strati, utilizzando tutti gli ingredienti, più è alta meglio è.

lasagn
Alla fine mettete molta salsa e lasciate in forno per trenta quaranta minuti, a noi piace la crosticina bruciacchiata sopra!

Da mangiare almeno mezz’ora dopo la cottura, quando il tutto si è assestato e se vi avanza, mangiatela riscaldata il giorno dopo, sarà ancora più buona.

Commenti

commenti