Crea sito

Rame di Napoli catanesi

Biscotti tipici catanesi realizzati in occasione della festività dei defunti, fecero la loro comparsa nel periodo del Regno delle due Sicilie. I borbonici infatti, dopo l’annessione della Sicilia al Regno di Napoli, coniarono una nuova moneta in lega di rame che sostituisse quelle più ricche in lega d’oro e d’argento. I catanesi, in onore del nuovo regno, “coniarono” a loro volta la versione pasticcera della nuova moneta in rame.

 

Ingredienti

500 g farina 00

85 g di cacao amaro

200 g di zucchero

3 uova

150 g di burro

300 ml di latte

2 cucchiai di miele

2 cucchiaio di marmellata di arance

1 cucchiaio di chiodi di garofano in polvere

1 cucchiaino di cannella in polvere

1 bustina di lievito per dolci

Per la copertura

200 g di cioccolato fondente

50 g di burro

granella di pistacchio

granella di mandorle

 

In una ciotola montate con le fruste le uova con lo zucchero per circa 5 minuti. Aggiungete il burro fuso, il miele,  il cacao, le spezie, la marmellata, la farina setacciata con il lievito e a filo il latte ed amalgamate bene.

Fate riposare l’impasto in frigorifero per mezz’ora.

Accendete il forno a 180°.

Prendete l’impasto e aiutandovi con un cucchiaio fate dei mucchietti ovali e fate cuocere per 13/15 minuti.

Nel frattempo preparate la glassa. Fondete il cioccolato a bagnomaria ed aggiungere il burro.

Sfornate i biscotti e fateli raffreddare un po’. Disponeteli in una griglia, ricopriteli con la glassa di cioccolato e cospargete su alcuni la granella di pistacchio e su altri quella di mandorle.

State attenti…creano dipendenza!!!! 🙂