Crea sito

Pasta Alla Norma

Il piatto catanese per eccellenza, dedicato al noto compositore Vincenzo Bellini e ormai diventato famoso in tutto il mondo! Sicuramente
la ricetta che ha ispirato la creazione de “lenormesiciliane” e che merita il podio nel nostro viaggio tra i sapori e le tradizioni
della Sicilia e non….

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • bavette 400 g
  • Pomodori San Marzano 1,5 kg
  • Melanzane (nere lunghe) 2
  • Ricotta salata q.b.
  • Basilico q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Zucchero 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Lavate le melanzane e tagliatele a fette nel senso della larghezza mantenendo uno spessore di circa un centimetro (solitamente il taglio avviene nel senso della lunghezza ma ho voluto la forma rotonda per giocare un po’ con l’impiattamento). Mettetele dentro un colapasta e cospargete di sale fino, e far riposare per circa un’ora in modo che perdano tutta l’acqua di vegetazione.

    Nel frattempo lavate i pomodori e sbollentateli in acqua bollente per un paio di minuti. Trasferite i pomodori in un ciotola che avrete riempito con acqua e ghiaccio (in modo da bloccare la cottura), spellateli, tagliateli a pezzetti togliendo i semi e  mantenendo il liquido di vegetazione.

    In una padella versate l’olio (circa 2 cucchiai) e fate rosolare l’aglio fino a farlo imbiondire un po’. Versate i pomodori con il liquido e lasciate cuocere a fuoco lento (io l’ho lasciato cuocere per circa 45 min).

    Nel frattempo lavate le melanzane e asciugatele bene. In una padella versate l’olio EVO e friggete le melanzane ( non buttate subito l’olio, ho utilizzato un cucchiaio per aromatizzare il pomodoro 🙂 )

    Non appena il pomodoro sarà ristretto eliminate l’aglio e aggiungete qualche foglia di basilico, sale, un cucchiaino di zucchero e un cucchiaio di olio della frittura delle melanzane per dargli più sapore (facoltativo, potete utilizzare un cucchiaio di olio EVO a crudo)

     

  2. Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela ben al dente mantenendo un po’ di liquido di cottura.

    Conditela con la salsa di pomodoro e fatela saltare in padella per un paio di minuti aggiungendo il liquido di cottura della pasta (se necessario)

    In un piatto fondo disponete le fette di melanzana ( io ne ho messe 4) una porzione di pasta ( per disporli li ho arrotolati con una forchetta dentro un mestolo) e altre due fette di melanzana. Cospargete con abbondante ricotta salata e se volete potete decorare con una foglia di basilico. ( il profumo era talmente invitante che non ho avuto neanche il tempo di metterla!)

    Servite immediatamente!

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UA-112121150-1