Pasta ‘ncasciata

Bellissimo e buonissimo piatto della tradizione siciliana e facile da preparare, stiamo parlando della pasta ‘ncasciata tanto ormai famosa nelle riprese della serie TV de “Il Commissario Montalbano” nella puntata “La giostra degli scambi” . VIDEO

Si tratta di una pasta al forno dove vengono richiamate le melanzane, che vanno assolutamente fritte, il caciocavallo morbido come una provola e i classici ingredienti come le uova sode, il prosciutto a dadini o il salame e il pecorino. La scelta della pasta ricade su quella corta, solitamente maglie di maccheroncini, rigatoni, sedani rigati .. che va portata ad una cottura al dente e terminata poi in forno con il resto degli ingredienti per fare una golosa crosticina saporita.

A Palermo si fa con il sugo semplice invece a Messina con il ragù, la pasta ‘ncasciata è il simbolo per eccellenza del Ferragosto messinese.

Come si prepara la pasta ‘ncasciata messinese di Montalbano? Ecco come l’ho fatta ma ho usato il caciocavallo silano morbido e saporito che trovo qui in Calabria.

Pasta 'ncasciata
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta ‘ncasciata alla messinese

Per il ragù

  • 1cipolla
  • 500 gcarne macinata (metà bovino e metà suino)
  • q.b.vino rosso
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • qualcheFoglia di basilico
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Condimento e pasta

  • 320 gmaglie di maccheroncini (o pasta corta)
  • 120 gcaciocavallo (io userò quello silano fresco)
  • 4uova sode
  • 3melanzane
  • pecorino canestrato siciliano (grattugiato)

Per ungere e spolverare la teglia

  • q.b.strutto (o burro o olio di oliva)
  • q.b.pangrattato

Preparazione

Per il ragù

  1. Inizia a rosolare la carne macinata con dell’olio di oliva in un tegame capiente e una volta cotta aggiungi la cipolla tritata finemente e rosola ancora per 5 minuti. Sfuma con del vino rosso, circa mezzo bicchiere, e quando la parte alcolica sarà evaporata unisci la passata di pomodoro, profuma con pepe e basilico e aggiungi del sale quanto basta.
    Cuoci per circa un’ora e mezza. Se la salsa dovesse essere troppo densa aggiungi un pochino di acqua, se troppo liquida lascia il coperchio leggermente aperto e fai evaporare.

  2. Mentre il ragù cuoce occupati delle melanzane.
    Lavale, taglia le estremità e tagliale a cubetti o a fette e mettile in uno scolapasta, salale leggermente e lasciale riposare per un’ora in modo che perdano la loro acqua di vegetazione.
    Trascorso il tempo di riposo sciacquale brevemente sotto l’acqua corrente e tamponale con della carta da cucina prima di friggerle in una padella con dell’olio di oliva. Una volta dorate disponile su un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

  3. Taglia a dadini il caciocavallo, il prosciutto o il salame e a spicchi le uova sode.

  4. Lessa la pasta in abbondante acqua salata portandola ad dente. Scolala e mettila in una ciotola aggiungendo il ragù, il prosciutto, le melanzane fritte, uova sode e una parte di caciocavallo e un po’ di pecorino grattugiato.

  5. Prepara la teglia unta con dello strutto o burro oppure olio e spolvera con del pan grattato. Versa tutto il contenuto nella teglia e termina sopra con i rimanenti cubetti di caciocavallo e pecorino, cuoci in forno caldo a 180° per 20 – 25 minuti.

  6. Pasta 'ncasciata

    Sforna e lascia riposare la pasta ‘ncasciata per qualche minuto prima di servirla.

Conservazione

Potete conservare la pasta in frigorifero se la consumate il giorno successivo, oppure congelarla per qualche mese e scongelarla al momento opportuno.

Curiosità

La pasta ‘ncasciata è nota anche come ‘ncaciata, il nome deriva da un metodo di cottura. La casseruola veniva adagiata su uno strato di brace ardente e una volta messo il coperchio veniva ricoperta con altra brace ardente (u ‘ncaçio) in modo da concludere la cottura della pasta.

Ecco come facciamo la salsa di pomodoro fatta in casa

Passata di pomodoro you Tube

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Laura

Sono una ragazza dalle mille passioni. Oggi mi dedico al cucito, domani alla cucina .. poi abbandono tutto e mi dedico alla grafica e alle foto, ma non riesco a far a meno di imparare nuove cose. Troppe passioni!

3 Risposte a “Pasta ‘ncasciata”

  1. Gracias Laura por pasar a saludarme por uno de mis blogs. Seguro que esta noche haré esta pasta, tengo berenjenas y me acordaré de vos al emplearlas.
    Si quieres pasar por mi otro blog (sobre alimentos) te dejo el link
    https://siempreseraprimavera.blogspot.com/

    Cariños desde Mar del Plata Argentina donde viven muchos italianos llegados aquí en las décadas del 50 y 60. Vinieron a “hacer la América”, en busca de horizontes mejores y creo que lo lograron. Gente de bien y muy trabajadora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.