Crea sito

Lampuga al cartoccio

Oggi prepariamo la lampuga al cartoccio, ma con questa ricetta è possibile preparare anche altre tipologie di pesce, come il tonno, orata e simili, ma vediamo la lampuga di che pesce si tratta.

Lampugacorifena cavallina è un pesce della specie migratoria diffusa nelle acque tropicali e subtropicali di Atlantico, Pacifico e Indiano. È presente anche nel Mar Mediterraneo.
Nella mia zona la chiamano anche “Capone” o  “Capuni” probabilmente per via della testa grossa.

Immagine presa da Shore Jigging Italia

Purtroppo non ho una foto intera di questo pesce, ma se ne avrò l’occasione modificherò questo post.

Abbiamo a casa questo pesciolino congelato e fatto già in quattro pezzi (per comodità di spazio nel congelatore) e lo abbiamo preparato al cartoccio. Vediamo gli ingredienti pere preparare questa ricetta.

Ingredienti:

  • 1 lampuga
  • 4 picchi di aglio
  • 4 fettine di limone
  • 4 rametti di rosmarino
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio di oliva

Prendiamo il foglio di carta stagnola  e mettiamo su un goccio d’olio e lo spalmiamo sulla superficie.

20140110_120201
Adagiamo il nostro pezzo di lampuga già pulito dalle interiora e nella parte interna mettiamo lo spicchio d’aglio, un rametto di rosmarino, del prezzemolo. Esternamente saliamo, pepiamo e mettiamo una fettina di limone e un filo di olio di oliva.

20140110_120708
Accartocciamo il nostro pesce molto delicatamente evitando di rompere la carta stagnola.
Facciamo lo stesso per gli altri pezzi.

Mettiamo i nostri cartoccini in una teglia da forno e inforniamo, in forno già caldo, a 200° per 40 minuti circa. La cottura dipende dalla grandezza del nostro pesce.

20140110_121130

Finita la cottura serviamo nel piatto, apriamo il nostro cartoccio, puliamo velocemente la pelle prima che si raffredda.

SONY DSC

Scusate per la non bellissima foto, ma  .. tutti avevano fretta di pappare XD 

 

 

Pubblicato da Laura

Sono una ragazza dalle mille passioni. Oggi mi dedico al cucito, domani alla cucina .. poi abbandono tutto e mi dedico alla grafica e alle foto, ma non riesco a far a meno di imparare nuove cose. Troppe passioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.