Crostata di cioccolato al latte

Siamo vicino Pasqua, o alla fine? Il problema che ci si pone in questo periodo è, come smaltire tutta la cioccolata che hanno ricevuto i miei bambini? Semplice! Con un dolce!
In pochi semplici passaggi potete preparare questa golosa crostata di cioccolato al latte, perfetta per portarla in una scampagnata oppure a una festicciola tra bambini. Vediamo gli ingredienti per questa ricetta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

  • 400 gFarina 00
  • 160 gBurro
  • 150 gZucchero
  • 1Buccia Limone non trattato
  • 2Uova
  • q.b.Bicarbonato
  • q.b.Sale

Per la crema

  • 200 gCioccolato al latte
  • 100 mlPanna fresca liquida

Strumenti

  • Ciotola
  • Tortiera
  • Carta forno

Preparazione

Per la frolla

  1. Lavora velocemente in una ciotola la farina con il burro, lo zucchero, la scorza grattugiata di un limone, un pizzico di bicarbonato e uno di sale.

  2. Sbriciola l’impasto con le mani, disponilo a fontana e incorpora al centro le uova. Impastalo e crea una palla compatta, schiacciala e avvolgila in una pellicola per alimenti e falla riposare in frigo per mezz’ora.

Per la crema

  1. Sciogli a bagnomaria 200 grammi di cioccolata al latte e aggiungi fuori dal fuoco la panna. Amalgama uniformemente.

Assemblate

  1. Stendi la sfoglia su una tortiera per crostata precedentemente imburrata e infarinata, farcisci con la crema al cioccolato e decora con la frolla rimanente. Ho utilizzato alla base delle strisce di carta forno messe a croce, in modo da facilitare l’uscita della crostata senza alcun danno 😉

  2. Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 30 – 35 minuti circa o fino a quando la superficie della frolla non è dorata.

  3. Eccola qui! La buonissima crostata di cioccolato al latte pronta per essere gustata.
    L’ho portata il giorno dopo in ufficio e i colleghi hanno gradito.
    Ottima sopratutto per un picnic su un bellissimo prato verde in compagnia delle persone più care.

Per una buona frolla

L’impasto per la frolla deve essere lavorato velocemente, in poco tempo e con le mani fredde, questo perché il burro non deve scaldarsi troppo. Il riposo in frigo è essenziale. Il burro si rapprende e sarà più facile la stesura. Potete congelare il panetto di frolla per utilizzarlo in un secondo momento quando ne avete voglia.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Laura

Sono una ragazza dalle mille passioni. Oggi mi dedico al cucito, domani alla cucina .. poi abbandono tutto e mi dedico alla grafica e alle foto, ma non riesco a far a meno di imparare nuove cose. Troppe passioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.