Canestrelli, occhi di bue

I canestrelli sono dei biscotti tipici italiani piccoli e friabili, li troviamo in quasi tutte le regioni ma la sua maggiore diffusione è in Liguria e Piemonte.
Io ho “trasformato” questa ricetta facendo anche gli occhi di bue, spianando un po’ di più l’impasto in modo da sovrapporre i due biscotti (quello piatto e quello forato sopra).

La ricetta l’ho presa qui da Minnie67 sul forum di coockaround, “”Canestrelli da vera pasticcera” (grazie per la ricetta)

oggi provo

 

Non ho le foto del procedimento poiché è un dolce che ho realizzato questo natale e anche qualche natale precedente (prima di aprire il blog).
Visto l’occasione natalizia avevo creato una confezione regalo con un origami che vedrete sotto.

 

Riporto circa lo stesso procedimento di Minnie67, con qualche modifica per gli occhi di bue. Vediamo gli ingredienti.

INGREDIENTI:

  • 300 g di Burro
  • 125 g di zucchero a velo
  • 250 g di farina
  • 250 g di fecola o maizena
  • 5 tuorli sodi
  • 2 g di sale
  • 1 g di vanillina
  • marmellata, cioccolata o crema di nocciole

PROCEDIMENTO:

  1. Passate al setaccio i tuorli sodi schiacciandoli con un colino per evitare di avere dei grumi nell’impasto.
  2. Lavorate tutti gli ingredienti prima con una forchetta (il burro morbido a pezzettini) e poi con le mani (mettendo le mani il più tardi possibile). L’impasto è come una pasta frolla. Create un panetto e poi mettetelo in frigo per almeno mezz’ora.
  3. Riprendete l’impasto e stendetelo allo spessore di 1 cm per i canestrelli. Se volete fare gli occhi di bue dovete fare la pasta più fine, poiché dovete tagliare due forme per un biscotto, una a cerchio e una a cerchio con il buco nel mezzo. se non avete la formina per fare il buco nel mezzo potete aiutarvi con il levatorsoli che è perfetto!
  4. Ritagliatene dei fiorellini con lo stampino e metteteli su una teglia con carta forno.
  5. La cottura è molto importante, perché essendo grosso non deve essere cotto ad alta temperatura per poco tempo, ma al contrario. Quindi 170° per 20 minuti. Se colorano prima vuol dire che la temperatura è troppo alta.
  6. Se usate il forno statico metteteli nella parte centrale e una teglia alla volta.
    Per quanto riguarda gli occhi di bue (quindi l’impasto più fine) li dovete lasciare qualche minuto in meno.
    Se utilizzate più teglie usate la modalità del forno a ventilato.

 

Non toccateli appena sfornati, sono fragilissimi e non assaggiateli caldi perché non hanno un buon sapore, ma abbiate pazienza ed aspettate che si raffreddino.
Spolverate di Zucchero a velo i canestrelli, mentre per gli occhi di bue consiglio prima si spolverare di zucchero i dischi con il buco poi prendete la base a cerchio senza buco e mettete al centro la vostra marmellata, cioccolata o crema di nocciole  e poi poggiate l’altro disco con il buco.

19217

 

Il giorno dopo sono ancora più buoni!!!

SONY DSC

 

 
Precedente Taralli all'anice con semi di finocchio Successivo Polenta senza mescolare

4 commenti su “Canestrelli, occhi di bue

  1. ricetta inserita, grazie per la partecipazione.
    ti ricordo che se hai altre ricette con la nutella, puoi sempre aggiungerle a questa, così faccio un bel pdf ricco, scaricabile gratuitamente.
    buona giornata.
    Stefania

     

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.