Crea sito

FUSILLI RISOTTATI AI FUNGHI

Sta continuando la sperimentazione di primi piatti di pasta risottata…oggi ho provato a realizzare un piatto di fusilli risottati ai funghi e il risultato è stato davvero soddisfacente, per questo motivo sono qui a suggerirvi la mia ricetta.
Vi serviranno davvero pochi ingredienti per realizzare un piatto saporito e gustoso. Come vi ho già detto ciò che amo di più della pasta risottata è la sua cremosità!!!
Un semplice piatto di pasta può diventare un primo piatto gustoso ma allo stesso tempo sano.

Ma passiamo subito alla ricetta 🙂

fusilli risottati ai funghi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni1 persona
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 250 gFunghi
  • 70 gFusilli Integrali
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Acqua
  • q.b.Sale
  • Pepe
  • q.b.Prezzemolo
  • 15 gFormaggio grattugiato
  • 1 spicchioAglio

Preparazione:

  1. Per iniziare versate l’olio extravergine di oliva in una padella antiaderente e ben capiente insieme allo spicchio di aglio che dovrete fare dorare.

  2. Aggiungete anche i funghi precedentemente puliti e tagliati a fettine e il prezzemolo tritato.

  3. Lasciare cuocere per circa 10-15 minuti a fuoco medio e salare e pepare a piacere.

  4. A questo punto aggiungere in padella 2-3 mestoli di acqua bollente (circa 200 ml di acqua) e quando inizierà a bollire aggiungere anche la pasta. Vi consiglio di utilizzare un formato piccolo di pasta come penne o fusilli.

  5. Lasciare cuocere la pasta secondo le indicazioni indicate sulla confezione (potrebbero volerci circa 2 minuti in più per raggiungere la giusta cottura). Continuare a mescolare durante la cottura. Qualora al termine della cottura la pasta risultasse ancora cruda aggiungere un po’ di acqua e proseguire con la cottura.

  6. Spolverare con il formaggio grattugiato e servire i vostri fusilli risottati ai funghi ben caldi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.