Crea sito

Zuppa inglese

Zuppa inglese

La zuppa inglese è un dolce tipico soprattutto dell’Emilia Romagna, molto goloso . È una combinazione di strati di pan di Spagna o di savoiardi imbevuto nell’alchermes che si alternano a due tipi di crema pasticcera, una gialla classica e una al cacao.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la crema pasticcera

  • 500 ml Latte
  • 4 Tuorli
  • 100 g Zucchero
  • 30 g Fecola di patate

Per la crema pasticcera al cioccolato

  • 500 ml Latte
  • 4 Tuorli
  • 100 g Zucchero
  • 30 g Fecola di patate
  • 30 g Cacao amaro in polvere

Per completare

  • q.b. Savoiardi
  • q.b. Alchermes

Preparazione

  1. Potete per velocizzare preparare addirittura un litro di crema pasticcera unendo gli ingredienti sopra citati.

    Scaldate il latte sino all’ebollizione.

    Battete in una casseruola i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale,

    Unite la fecola di patate e, sempre battendo, il latte.

    Mettete sul fuoco a calore moderatissimo e cuocete finché la crema è pronta (deve addensarsi bene, senza assolutamente arrivare a bollire).

    Per preparare la crema al cacao, versare circa due terzi della crema in una ciotola ed unire alla restante crema il cacao amaro e mescolare.

    Cominciare ad immergere velocemente i savoiardi nell’alchermes e sistemarne un primo strato in una ciotola, coprire con la crema pasticcera.

     

  2. Fare un’ulteriore strato si savoiardi inzuppati nell’alchermes e finire con la crema al cacao.

  3. Riporre in frigorifero e far raffreddare per almeno un paio di ore.

    Una variante qui da noi in Romagna è quella di utilizzare la ciambella al posto dei savoiardi.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.