Crea sito

Zuppa di orzo perlato e speck

Zuppa di orzo perlato e speck

Primo piatto adatto da consumarsi con i primi freddi a base di orzo, verdure e speck. Piatto tipico del Tirolo è una zuppa perfetta da consumarsi nelle giornate di autunno ed inverno.

Può diventare anche un ottima zuppa vegetale se si elimina lo speck.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gOrzo perlato
  • 100 gSpeck
  • 100 gPiselli
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1Sedano (costa)
  • 1Patata
  • 1 lBrodo di carne
  • Sale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Tagliare tutte le verdure a piccoli cubetti. gli chef direbbero a brunoise, ma io preferisco parlare come mangio! 😉

    Mettere in una pentola tutte le verdure tagliate a dadini con l’olio extravergine d’oliva e fare andare a fuoco vivace per un paio di minuti, unire lo speck tagliato a julienne e l’orzo perlato e far andare ancora per un’altro paio di minuti.

    Aggiungere il brodo di carne e portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e far cuocere per circa 30/40 minuti.

    Se vi piace aggiungete a fuoco spento una manciata di erba cipollina sminuzzata. Buon appetito!  

Note

L’orzo è un cereale di origini molto antiche ed è uno dei cereali più utilizzato al mondo, la variante normalmente più utilizzata in cucina è quella dell’orzo perlato. L’orzo è un cereale ricco di sali minerali come potassio, calcio e ferro e per questo è considerato un ottimo rimineralizzante ed energizzante ma vanta anche proprietà antinfiammatorie ed è davvero ottimo per chi soffre di problematiche gastrointestinali come colite, gonfiori, acidità, ecc.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.