Crea sito

Tortelli burro e salvia

Tortelli burro e salvia

Pasta ripiena di ricotta e spinaci condita con burro e salvia, il miglior condimento per assaporarne il gusto.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno 6 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta all’uovo

  • 400 gFarina
  • 4Uova

Per il ripieno

  • 400 gRicotta
  • 700 gSpinaci
  • 100 gParmigiano reggiano
  • 1 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiPangrattato
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Per il condimento

  • 100 gBurro
  • 5 foglieSalvia
  • 50 gParmigiano reggiano

Preparazione

  1. Fare andare in una pentola antiaderente con un filo di olio gli spinaci con uno spicchio di aglio.

    Lasciar cuocere per circa 10 minuti e poi passarli al robot tritandoli finemente.

    Una volta che si sono raffreddati, amalgamare agli spinaci la ricotta, il parmigiano reggiano, pane grattugiato, sale e pepe fino ad ottenere un impasto ne troppo mollo ne troppo appiccicoso.

    Preparare quindi la pasta all’uovo: porre la farina sul tagliere aggiungere le uova.

    Amalgamare prima con una forchetta e poi impastare con le mani fino a quando ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato.

    Lasciarlo riposare per almeno un quarto d’ora coperto con un tovagliolo, quindi fare una sfoglia sottile con il matarello.

    Tagliare con di una rotella dentata, la sfoglia dividendola in quadrati di circa 10 centimetri per lato.

    Disporre al centro di ogni quadrato una “pallina” di ripieno grande poco più di una grossa nocciola.

    Ripiegare ogni quadrato a triangolo o a rettangolo, facendo combaciare bene i lati e con le dita schiacciate bene intorno al ripieno.

  2. In una padella mettere il burro, la salvia e fare sciogliere il burro, poi spegnere.

    Cuocere quindi i tortelli in abbondante acqua salata.

    Scolare delicatamente per evitare che si rompano e conditeli con il condimento e abbondante parmigiano.

    Portare in tavola  e buon appetito! 🙂

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.