Torta salata al formaggio

Torta salata al formaggio

Torta salata al formaggio

Ingredienti

  • Farina – 500 gr.
  • Lievito di birra fresco – 25 gr.
  • Latte – 300/400 ml. dipende da quanto assorbe la farina
  • Sale – 2 pizzichi (15 gr. circa)
  • Zucchero – 1 cucchiaino
  • 400 gr. di formaggio squacquerone o casatella

Procedimento

L’impasto che si ottiene in questo caso è più morbido rispetto a quelli fatti con l’olio e la pizza diventa più alta.
Versare la farina, mescolata al sale e allo zucchero, a fontana sulla spianatoia o su una superficie di lavoro possibilmente di marmo.
Sbriciolare nel centro il lievito di birra e scioglierlo con qualche cucchiaio di latte tiepido (30°C) aiutandosi con i polpastrelli delle dita.
Cominciare ad incorporare la farina agli ingredienti nel centro aggiungendo di mano in mano il latte tiepido.
Bisogna ottenere un impasto morbido, facile da lavorare e liscio.
La quantità di latte necessario può variare di volta in volta.
Lavorarlo energicamente fino a quando non si stacca qualsiasi traccia di impasto dalle dita.
La pasta deve essere a questo punto morbida ma anche elastica.
Ridurla a palla, infarinarla, coprirla con un tovagliolo e lasciarla lievitare in un luogo tiepido, al riparo da correnti d’aria, per circa 2 ore o almeno fino a quando l’impasto raddoppia di volume.
Nota: Se fa freddo, conviene porre sotto al piatto con la pasta della pizza una ciotola piena di acqua bollente.
Io metto tutto nella macchina del pane programma impasto e lievitazione.
Divido l’impasto in 2 panetti. stenderla in due cerchi.
Foderare una teglia ricoperta di carta da forno con uno dei due cerchi di impasto.
Torta salata al formaggio
Distribuirvi sopra il formaggio.
Torta salata al formaggio
Coprire con l’altro cerchio di impasto e sigillare bene i bordi.
Torta salata al formaggio
Cuocere in forno preriscaldato a 180° fino a cottura, circa 45 minuti.
Torta salata al formaggio

Precedente Zuppa alle cipolle Successivo Torta all'ananas

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.