Tagliatelle dolci fritte

Tagliatelle dolci fritte

Dolci di carnevale tipici della tradizione emiliano romagnola, di tradizione povera fatte con ingredienti di facile reperibilità come uova e farina.

Sono dolci croccanti e caramellate con un favoloso retrogusto di agrumi.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    6/8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 200 g
  • Uova 2
  • Scorza d’arancia (grattugiata) 2
  • Succo d’arancia 1
  • Zucchero 150 g
  • Olio di semi di girasole (per friggere) q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Sistemare la farina sul tagliere a fontana e farci un buco in mezzo dove andranno collocate le uova, impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e farlo riposare per almeno trenta minuti.

    Riprendere l’impasto e tirarlo abbastanza sottile, come per preparare le classiche tagliatelle.

    Cospargere tutta la superficie della sfoglia di zucchero semolato, della buccia grattugiata della arance ed il succo di una della due arance.

    Arrotolare la sfoglia abbastanza stretta per far si che in cottura le tagliatelle non si aprano, e con l’aiuto di un coltello ben affilato tagliare il rotolo di pasta a rondelle di circa un centimetro.

    Farle riposare un mezz’ora prima di friggerle.

    Sistemare abbondante olio di semi di girasole in una padella tipo wock e quando l’olio raggiunge la temperatura tuffarvi poche tagliatelle per volta, farle cuocere fino a doratura.

    Spolverizzarle di zucchero a velo e buon appetito!!! 😉

Precedente Salsiccia nel nido Successivo Zuppa di legumi misti ed orzo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.