Risotto gamberi e zucchine

Risotto gamberi e zucchine Un classico risotto dal sapore di mare, veloce e facile da realizzare.

Risotto gamberi e zucchine
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gRiso
  • 400 gGamberi
  • 2Zucchine
  • 1Scalogno
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 30 gBurro
  • 10Pomodorini datterini
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Per il fumetto di pesce

  • Teste gamberi
  • Carapaci gamberi
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1Costa sedano
  • 500 mlAcqua
  • q.b.Sale

Preparazione del Risotto gamberi e zucchine

  1. Mettere sul fuoco una padella con l’olio extravergine d’oliva e lo scalogno tritato e farlo soffriggere.

    Nel frattempo lavare e tagliare le zucchine a cubetti e metterle in padella assieme allo scalogno. 

    Aggiustare di sale e far andare per un paio di minuti.

    Tagliare anche i pomodorini pachino e metterli da parte.

    Mettere il riso a tostare nella padella con le zucchine e dopo un paio di minuti sfumare con il vino bianco, continuare poi la cottura.

    Aggiungere poco alla volta il fumetto di pesce fatto con i carapaci dei gamberi e carota, sedano e cipolla.

    Continuate a mescolare.

    Dopo circa 10 minuti di cottura unire i gamberi privati del loro carapace e la dadolata di pomodorini.

    Continuate la cottura sempre se necessario, aggiungendo il fumetto e continuando a mescolare.

    A cottura terminata mantecare il riso con una noce di burro, spolverate con il prezzemolo tritato e servite dopo un paio di minuti di riposo.

  2. Risotto gamberi e zucchine

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.