Melanzane alla parmigiana 2.0

Melanzane alla parmigiana 2.0 un’ottima alternativa, più veloce, alle classiche melanzane alla parmigiana con pomodori freschi e scaglie di parmigiano reggiano, Una preparazione in mono porzione adatta anche per essere servita come antipasto ed ottima anche tiepida.

Il vantaggio di questa preparazione è il non dover preparare la passata di pomodoro, infatti si alternano le fette di melanzana con fette di pomodoro ramato.

Melanzane alla parmigiana 2.0
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

1 melanzana ovale nera
2 pomodori ramati
q.b. scaglie di parmigiano reggiano
q.b. basilico
q.b. sale grosso
q.b. olio di semi di girasole (per friggere)

Preparazione delle Melanzane alla parmigiana 2.0

Affettare le melanzane dello spessore di circa 1/2 centimetro non nel senso dalla lunghezza, ma dal lato corto.

Sistemarle in un colapasta a strati alternate con pizzichi di sale grosso e farle riposare per circa un ora.

Tamponarle poi dalla loro acqua e friggerle in abbondante olio di semi di girasole.

Scolarle su carta paglia per eliminare l’olio in eccesso poi sistemare la prima fetta su una teglia.

Appoggiarvi sopra una fetta di pomodoro ramato leggermente salata.

Infine un po’ di scaglie di parmigiano reggiano.

Ripetere con un’altra fetta di melanzana, una di pomodoro e scaglie di parmigiano.

Sistemare in forno preriscaldato a 180* per circa 30 minuti.

Togliere dal forno, far riposare per una decina di minuti, decorare con foglie di basilico e poi portare in tavola.

Melanzane alla parmigiana 2.0

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.