Crea sito

Panettone gastronomico al pesce

Panettone gastronomico al pesce

Ci vuole davvero poco a preparare questo antipasto, solo un po’ di pazienza e fantasia, ma il successo è assicurato! 😉

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6/8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Panettone salato

Primo strato

  • 300 gPolpa di granchio
  • 1Tuorlo
  • 50 mlOlio di semi di girasole
  • q.b.Salsa ketchup
  • q.b.Panna
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Secondo strato

  • 300 gGamberi
  • 1 cucchiaioSalsa Worcestershire
  • 1/2 bicchiereBrandy
  • 60 mlPanna fresca liquida
  • 30 gSenape
  • 200 gMaionese
  • 80 gSalsa ketchup

Terzo strato

  • 3Uova
  • 200 gMaionese
  • 1Radicchio rosso (piccolo)

Quarto strato

  • 2patate (grandi)
  • 300 gPisellini
  • 3Carote
  • 120 gTonno sott’olio
  • 300 gMaionese

Preparazione

Preparazione del primo strato

  1. Prima di tutto preparare la maionese: sbattere i tuorli d’uovo con uno sbattitore elettrico, o robot, con un pizzico di sale, aggiungere l’olio a filo, fino a quando non sia incorporato tutto

    Aggiungere il ketchup, quando la salsa si presenterà del colore desiderato, aggiungere la panna da cucina.

    Versare la salsa rosa sopra alla polpa di granchio mescolando molto bene il tutto.

  2. Sistemare su quello che sarà già il piatto di portata la prima fetta di panettone e distribuirvi sopa il composto.

    Coprire con la seconda fetta e il primo strato è fatto!

  3. ATTENZIONE IL COMPOSTO NON VA SPALMATO SULLA FETTA DI COPERTURA DEL PRIMO STRATO, MA VA AGGIUNTA UNA ULTERIORE FETTA!!!

Preparazione del secondo strato

  1. Preparare la maionese quindi mescolare il ketchup, la salsa Worcestershire, il brandy;  unire poi la senape e, infine, la panna fresca che andrà semi montata con uno sbattitore.

    A questo punto si mescoli il tutto in modo delicato.

    La salsa deve risultare densa, non liquida.

    Una volta amalgamato il tutto mettere la salsa cocktail in frigorifero per almeno un’ora.

    Trascorso questo tempo, la salsa cocktail è pronta per essere servita.

  2. Sgusciare i gamberi, privarli dell’intestino e cuocerli al vapore, farli raffreddare e mescolare alla salsa cocktail.

    Spalmare il tutto sulla terza fetta e richiudere con una quarta fetta.

Preparazione del terzo strato

  1. Mettere in un tegame di acqua fredda le uova, sistemarle sul fuoco e dal momento in cui l’acqua inizia a bollire, calcolare 10 minuti.

    Spegnere, passare le uova sotto acqua fredda corrente e poi sgusciarle.

    Tagliare le foglie del radicchio a julienne e mescolarle alla maionese.

    Spalmare la salsa sulla fetta del panettone, distribuire le fette di uovo sodo e richiudere anche questo strato.

Preparazione del quarto strato

  1. Trovate anche tutti i passaggi per l’insalata russa qui.

    Sbucciate le patate, pulite le carote, tagliatele tutte in modo da ottenere dei quadratini di circa 1 cm di lato e tuffatele, separatamente, in abbondante acqua bollente salata.

    Fate lo stesso con i piselli.

    Scolatele al dente e fatele raffreddare.

    Preparate ora la maionese e mescolatela con le verdure raffreddate.

    Unire il tonno sminuzzato e sgocciolato e spalmare il tutto.

  2. Per gli strati successivi non ho fatto altro che rimescolare gli abbinamenti!!! 😉

  3. Polpa di granchio e maionese

  4. Gamberi e salsa al radicchio

  5. Infilare quattro/sei spiedini (dipende in quante parti volete tagliare il panettone) nel senso della lunghezza e tagliare il vostro panettone in senso longitudinale prima di servirlo 😉

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.