Crea sito

Frittata di fagiolini

Frittata di fagiolini

Un secondo  semplice e allo stesso tempo nutriente, gustoso e velocissimo che può trasformarsi in un finger food da servire come antipasto, aperitivo o in un buffet.

La frittata è una ricetta classica a base di uova può arricchita con formaggi, verdure, carni ed anche pasta.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 300 g Fagiolini
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 cucchiaio Passata di pomodoto
  • 30 g Parmigiano reggiano
  • 10 g Farina
  • 100 ml Latte
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Pulire i fagiolini privandoli delle stremità, Lavarli sotto acqua corrente e sistemali in padella con l’aglio e un paio di cucchiai do olio extravergine d’oliva.

    Farli rosolare a fuoco medio unire la passata di pomodoro, un bicchiere di acqua, abbassare la fiamma, mettere il coperchio e portare a cottura.

    A cottura ultimata se dovesse rimanere troppo liquido in sugo di cottura, alzare la fiamma e fare evaporare.

    Sbattere le uova, unire il parmigiano reggiano, la farina ed il latte, aggiustare di sale ed infine aggiungere i fagiolini.

    Mescolare.

    Scaldare una padella antiaderente del diametro di 20 centimetri circa e ungerla con un filo di olio, una volta che la padella è ben calda versarvi il composto.

    Cuocere a fiamma vivace per alcuni minuti. Mettere il coperchio e proseguire per ulteriori 5 minuti.

    Con l’aiuto di un piatti esattamente del diametro della padella rovesciare la frittata di fagiolini sul piatto e poi farla scivolare di muovo in padella e far cuocere per altri 5 minuti.

    Portare in tavola e buon appetito. 😉

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.