Costolette d’agnello fritte

Costolette d’agnello fritte

Le costolette d’agnello hanno un sapore delicato ed una carne molto tenera. Si prestano a tantissimi tipi di preparazioni, da quella più semplice in padella, a quella più complessa con panature ricche o cottura in umido.

Sono un classico del pranzo di Pasqua in molte case italiane e sono un piatto immancabile sulla nostra tavola.

 

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Costolette di agnello 8
  • Uova 2
  • Farina 3 cucchiai
  • Pangrattato 100 g
  • Sale q.b.
  • Farina q.b.
  • Limone 1
  • Olio di semi di girasole (per friggere)

Preparazione

  1. In una terrina sbattete le uova con il sale. Passate le costolette di agnello nella farina, poi nelle uova e quindi nel pangrattato.

  2. Nella padella fate scaldare l’olio finchè gettandovi una spruzzatina di farina, si vede che l’olio è al punto giusto.
    Adagiatevi allora le costolette e fate cuocere cinque minuti per parte.
    Passate sulla carta per fritti per togliere l’unto superfluo.

     

  3. Servitele ben calde decorando con spicchi di limone.

  4. Volendo si possono anche cuocere in forno, per una cottura con meno grassi, ma attenzione a non cucinarle troppo, potrebbero perdere parte della loro morbidezza.

Ricette di Pasqua, Ricette secondi piatti

Informazioni su lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Precedente Cocktail di gamberi in salsa rosa Successivo Orecchiette panna, radicchio e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.