Coratella d’agnello in umido

Coratella d’agnello in umido

Piatto tipico del periodo pasquale, la coratella d’agnello in umido con cipolla ed un trito di sedano e carota.

La coratella di agnello è un secondo piatto a base di frattaglie e interiora dell’agnello, il cosiddetto quinto quarto, e comprende polmoni, cuore, budella, fegato, reni e milza.

Piatto che richiede un po’ di tempo nella preparazione, ma davvero molto gustoso.

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:2 ore
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Coratella d’agnello 1
  • Cipolla 1
  • Carota 1
  • Sedano 2 coste
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Passata di pomodoro 200 ml
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai

Preparazione

  1. Dividere le varie parti della coratella di agnello eliminando con un coltello i tessuti connettivi che li ricoprono. Sciacquare sotto l’acqua corrente tutti i pezzi e poi tagliateli a pezzetti mantenendo separati tra loro i vari organi per essere facilitati dopo nella successione della cottura perché hanno tempi diversi.

    Affettare la cipolla a fette molto sottili.

    Tritare invece finemente la carota e le coste di sedano.

    In una padella sistemare un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva ed il trito di sedano e carota, far soffriggere per alcuni minuti, unire poi la cipolla e far stufare per ancora cinque minuti a fuoco vivace.

    Cominciare infine ad aggiungere i pezzi del polmone facendo cuocere per circa tre minuti, poi di seguito il cuore ed i reni e far andare ancora per qualche minuto, per ultimo i pezzetti di fegato, rosolare per altri due minuti e sfumare con il viono bianco ed un cucchiaio di aceto. Far evaporare ed aggiungere la passata, Aggiustare di sale e far cuocere per non più di venti minuti.

    Tritare il prezzemolo ed aggiungerlo a cottura ultimata,

  2. Mescolare il tutto e servire accompagnato da crostoni di pane tostati se vi piace.

    Buon appetito! 🙂

Ricette di Pasqua, Ricette secondi piatti

Informazioni su lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Precedente Polenta ai formaggi Successivo Tiramisù all'arancia con pandoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.