Cestino di pan focaccia

Cestino di pan focaccia

Un antipasto che va incontro ai gusti di tutti, con panini ai wurstel e salsiccia da intingere in una golosa fonduta di cremosissimo Bergader.

Piatto conviviale adatto per le feste dove ci si ritrova con parenti ed amici per festeggiare questi giorni.

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:1 ora
  • Cottura:45 minuti
  • Porzioni:6/8 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per l’impasto

  • Farina 500 g
  • Strutto 100 g
  • Sale 20 g
  • Latte 200 g
  • Zucchero 10 g
  • Lievito di birra fresco 10 g

Per farcire

  • Wurstel (grandi) 6
  • Salsiccie (sottili) 6
  • Cremosissimo Bergader 1

Preparazione

  1. Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto molto morbido.

    Sistemare l’impasto in una ciotola e coprirlo con pellicola trasparente, mettere a riposare in un luogo al riparo dalle correnti d’aria fino al raddoppio del suo volume.

    Ci vorranno circa un 2/3 ore.

    Riprendere l’impasto e dividerlo in due parti.

    Stendere metà impasto dandogli una forma rotonda con uno spessore di circa mezzo centimetro, sistemare al centro la forma di cremosissimo ed tagliare con un coltello la parte esterna del cerchio formando delle striscioline di circa un centimetro di larghezza,all’interno delle quali andranno arrotolati i wurstel tagliati a tocchetti e sistemati intorno al formaggio.

    Stendere l’altra metà in forma rettangolare, ricavare delle strisce di un centimetro di larghezza ed avvolgevi la salsiccia tagliata a tocchetti.

    Sistemare ogni rotolino sopra a quelli con i wurstel.

  2. Formare così due giri di rotolini.

    I rotolini di salsiccia e wurstel che rimangono si cucineranno a parte

  3. Sistemare sia il cestino che i rotolini in forno preriscaldato a 180° per circa trenta minuti.

    Sfornare e portare in tavola, incidere il formaggio e intingervi i rotolini di salsiccia e di wurstel.

    Buon appetito!

Precedente Frittata di spaghetti Successivo Funghi fritti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.