Crea sito

Cappuccino gelato

Cappuccino gelato

Cappuccino gelato: deliziosi bicchierini di gelato al caffè e fiordi latte, realizzati con la gelatiera.

E’ comunque possibile fare questi bicchierini anche senza gelatiera, dal momento che entrambi i gusti sono a base di panna fresca per cui basterà montare le panne e poi assemblare i bicchierini e farli addensare in freezer.

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il gelato fiordilatte

  • 500 ml Panna fresca liquida
  • 170 g Latte condensato (1 tubo)
  • 2 cucchiai Zucchero

Per il gelato al caffè

  • 500 ml Panna fresca liquida
  • 170 g Latte condensato (1 tubo)
  • 3 cucchiaini Cappuccino in polvere
  • 2 cucchiai Zucchero

Per decorare

  • q.b. Gocce di cioccolato fondente
  • q.b. Chicchi di caffè al cioccolato

Preparazione

  1. Ho iniziato facendo il gelato al fior di latte: ho mescolato la panna con il latte condensato e lo zucchero e poi ho messo il tutto nella gelatiera per i soliti 30 minuti circa.

     

  2. Nel frattempo ho messo il cappuccino in polvere in una ciotola, l’ho amalgamato con un paio di cucchiai di panna liquida e poi ho aggiunto la restante panna. Ho aggiunto lo zucchero e il latte condensato, mescolando.

    Messo poi il tutto in gelatiera per circa 30 minuti.

  3. Ho preso dei bicchieri e li ho riempiti per 2/3 con il gelato al caffè, vi ho aggiunto una bella “torretta” di gelato al fior di latte e guarnito con gocce di cioccolato o chicchi di caffè al cioccolato.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.