Crea sito

Bucatini all’amatriciana

Bucatini all’amatriciana

La ricetta dei bucTINI all’amatriciana nasce in origine come condimento bianco, dopo la scoperta delle Americhe e l’importazione del pomodoro in Italia, verso la fine del 1700 il piatto cominciò ad essere preparato anche con il pomodoro.

La ricetta prende il nome dalla cittadina di Amatrice in provincia di Rieti e viene erroneamente attribuita alla cucine romana, ma furono i pastori che durante la transumanza verso le campagne romane fecero conoscere questo piatto agli abitanti di Roma.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 350 g Bucatini
  • 150 g Guanciale
  • 400 g Pomodori pelati
  • 100 g Pecorino romano
  • 1 Peperoncino
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Mettere in una padella, preferibilmente di ferro, l’olio, il peperoncino ed il guanciale tagliato a listarelle e far andare a fuoco vivace facendo rosolare il guanciale.

    Togliere dalla padella il guanciale e tenere in caldo, mettere ora i pomodori pelati sminuzzati, aggiustare di sale e far cuocere per 5-10 minuti. A questo punto rimettere il guanciale nella padella, mescolare e spegnere.

    Lessare intanto la pasta, bene al dente, in abbondante acqua salata. Scolarla bene e metterla nel condimento aggiungendo anche il pecorino.

    Rigirare e per chi lo desiderasse, passare a parte altro pecorino.

    Portare in tavola e buon appetito!

Note

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.