Bigoli con seppie e piselli

Bigoli con seppie e piselli Un primo piatto molto ricco, con seppie e piselli al pomodoro.

Può anche considerarsi un piatto di riciclo dal momento che possono essere utilizzate le classiche seppie con piselli come condimento.

Bigoli con seppie e piselli
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gBigoli
  • 500 gSeppie
  • 150 gPiselli surgelati
  • 300 gPolpa di pomodoro
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1 costaSedano
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione dei Bigoli con seppie e piselli

  1. Sciacquare le seppie sotto l’acqua corrente, poi staccare i ciuffi dei tentacoli e tagliare le sacche a strisce larghe 1 cm circa.

    Scaldare l’olio in una casseruola a fuoco medio e farvi soffriggere le verdure tritate per qualche minuto.

    Unire le seppie e lasciare cuocere per qualche minuto o fino a quando non sono più traslucide, quindi versare il vino e lasciarlo evaporare.

    Unire poi la polpa di pomodoro, sale, pepe e lasciare cuocere a fuoco basso per circa un’ora, aggiungendo se necessario poca acqua calda.

    Aggiungere i piselli e proseguire con la cottura sempre a fuoco basso per circa altri 30 minuti o comunque fino a quando i piselli saranno teneri.

    Alla fine, aggiustare eventualmente di sale e pepe cospargete con il prezzemolo con il prezzemolo tritato.

    Far cuocere i bigoli in abbondante acqua salata e poi scolarli e passarli nel condimento.

    Portare in tavola e buon appetito! 🙂

  2. Bigoli con seppie e piselli

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.