Crea sito

Tiramisù Arlecchino di recupero

Tiramisù Arlecchino di recupero.

Oggi vi propongo questo semplice tiramisù che ho preparato qualche giorno fa.

Avevo dolci avanzi da alcune preparazioni: alcune fette di pan di spagna colorato e una ciotola di crema pasticcera.

Li ho uniti aggiungendo del fresco mascarpone e panna ed ecco un originale e colorato dolcetto, perfetto anche a Carnevale! 

Giocate anche voi.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 o 4 piccole coppe
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la crema

  • Crema pasticcera 150 g
  • Mascarpone 100 g
  • Panna fresca liquida 100 ml
  • Vaniglia in polvere q.b.
  • Latte q.b.

Per completare

  • Pan di Spagna colorato q.b.
  • Caffè ristretto q.b.
  • Liquore a scelta 1 cucchiaio
  • Targhette di cioccolato q.b.

Preparazione

  1. Tiramisù Arlecchino di recupero

    Preparare la crema.

    Mescolare la crema pasticcera fredda con un cucchiaio di latte per renderla fluida.

    Utilizzare eventualmente un frullatore, unirvi il mascarpone e un cucchiaino di vaniglia in polvere.

    Montare la panna e unirla al composto. Si otterrà così una crema omogenea e vellutata.

    Comporre le coppe

    Versare sul fondo delle coppe del pan di spagna sbriciolato.

    Versare la crema, il pan di spagna imbevuto nel caffè e liquore e altra crema.

    Rifinire le coppe a fantasia con altro pan di spagna e targhette di cioccolato.

    Ecco il mio Tiramisù Arlecchino di recupero, veloce e goloso.

    Consigli e note:

    -Se non avete a disposizione il pan di spagna colorato potete utilizzarne uno classico.

    -Per prepararlo colorato utilizzate la mia ricetta nella mia Rainbow cake- Torta arcobaleno senza glutine. Utilizzare farina classica 00 e dividere il dosaggio gli ingredienti di un terzo.

Note

Pubblicato da lemerendedellafranci

Ciao sono Francesca, per gli amici Franci. Mi diletto a far dolci per la mia famiglia e gli amici . Amo il profumo dello zucchero a velo, non posso vivere senza far torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *