Crea sito

Foresta nera veloce nel bicchiere

Preparo Foresta nera veloce nel bicchiere,veloce e gustosa.

Sono dei bicchierini composti da un crumble al cioccolato, soffice panna montata e amarene sciroppate…una vera golosità.

Non hanno bisogno di tante preparazioni e sono l’ideale per una cenetta in piedi, anche per la notte di san Silvestro.

Da provare.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3/4
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il crumble

  • Farina 00 35 g
  • Cacao amaro in polvere 5 g
  • Burro 40 g
  • Zucchero 50 g
  • Farina di mandorle 50 g
  • Sale 1 pizzico

Per completare

  • Panna fresca liquida 250 ml
  • Cioccolato fondente 25 g
  • Zucchero 3 cucchiai
  • Vaniglia q.b.
  • Amarene sciroppate q.b.
  • Cioccolato scaglie q.b.

Preparazione

  1. Foresta nera veloce nel bicchiere

    Preparare il crumble

    Mescolare la farina con il burro freddo, il pizzico di sale, lo zucchero e la farina di mandorle.

    Con le mani formare un impasto sbricioloso.

    Stenderlo in una teglia foderata con carta da forno e riporlo in congelatore per 15 minuti.

    Cuocere poi il composto in forno caldo a 170° per circa 5/7 minuti.

    Montare poi la panna con lo zucchero.Aggiungere la vaniglia e riporla in frigorifero.

    Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e unirvi poi 50 grammi di panna montata.

    Comporre i bicchieri

    Sul fondo dei recipienti appoggiarvi qualche amarena tagliata e sgocciolata.

    Aggiungere il crumble freddo, uno strato di panna montata e dei ciuffi di panna e cioccolato.

    Rifinire i dolci con altra panna montata, amarene e scaglie di cioccolato.

    Volendo aggiungere a piacere anche qualche cucchiaio di sciroppo di amarene.

    Ecco pronto la mia Foresta nera veloce nel bicchiere, veloce e golosa.

Note

Pubblicato da lemerendedellafranci

Ciao sono Francesca, per gli amici Franci. Mi diletto a far dolci per la mia famiglia e gli amici . Amo il profumo dello zucchero a velo, non posso vivere senza far torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *