Crea sito

Crostata alle pesche e semolino senza uova

Crostata alle pesche e semolino senza uova

Preparo oggi questa crostata molto delicata e diversa.

Tutto è iniziato pensando a qualcosa adatto alla colazione estiva senza utilizzare le uova (le avevo purtroppo finite). Ho allora pensato a un guscio di frolla senza uova con un ripieno goloso a base di semolino e tante fettine di  pesca.

Sarà una crostata molto fresca e perfetta  per chi non vuole utilizzare le uova.

Proviamo.

crostata alle pesche senza uova
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: teglia da 22 cm
  • Costo: Basso

Ingredienti

per la frolla senza uova

  • Farina 00 200 g
  • Burro 120 g
  • Zucchero a velo 50 g
  • Scorza di limone q.b.
  • Acqua fredda 60 ml

per il ripieno al semolino

  • Semolino 100 g
  • Latte 1 l
  • Colla di pesce 10 g
  • Panna fresca liquida 200 ml
  • Zucchero 100 g
  • Vaniglia 1 bacca

per rifinire

  • Pesche noci 2/3
  • Gelatina spray q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Crostata alle pesche e semolino senza uova

    Prepariamo la frolla

    Mescolare la farina con il burro freddo a dadini sabbiando il composto.

    Unire lo zucchero a velo, la buccia del limone grattugiato e  acqua fredda poco alla volta.

    Formare un impasto omogeneo e compatto. Avvolgerlo in pellicola e poi in frigorifero per 2 ore.

    Preparare il ripieno

    Mettere in un pentolino il latte con la vaniglia  e lo zucchero.

    Quando arriverà quasi al bollore versarvi a pioggia il semolino.

    Mescolare con una frusta per evitare i grumi e lasciare sul fuoco per 10 minuti.

    Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda e dopo 5 minuti aggiungerla al pentolino.

    Mescolare e togliere dal fuoco il composto. Togliere la vaniglia e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

    Montare a parte la panna e aggiungerla al semolino ormai freddo.

    Preparare la crostata

    Rivestire una tortiera dal diametro di 22 cm (andrà bene anche di 24 cm) .

    Cuocere il guscio  in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

    Quando sarà freddo versarvi il ripieno livellandolo fino al bordo.

    Raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti.

    Decorare poi la torta con fettine sottili di pesca e spennellarle con gelatina.

    Prima di servire spolverizzare con zucchero a velo ed ecco pronta la Crostata alle pesche e semolino senza uova.

    Consigli e note

    -La frolla sarà una specie di brisè dolce, molto croccante

    -La quantità di acqua della frolla può variare, regolatevi impastando.

    -Il ripieno sarà non troppo sodo, se lo si vuole più compatto si può aumentare di 2 g la colla di pesce.

    -La crostata va conservata in frigorifero e consumata al più presto.

    -Con queste dosi si avanzerà un poco di ripieno, saranno dei piccoli budini di semolino.

    -Utilizzando latte di soia e  panna vegetale sarà perfetta per intolleranze alle uova e lattosio.

Note

Pubblicato da lemerendedellafranci

Ciao sono Francesca, per gli amici Franci. Mi diletto a far dolci per la mia famiglia e gli amici . Amo il profumo dello zucchero a velo, non posso vivere senza far torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *