Insalata di rinforzo

Un antipasto tipico della vigilia di Natale a Napoli il cui nome deriva dall’insalata natalizia preparata nell’800 dal Cavalcanti, la caponata, da lui menzionata nel suo libro “Cucina teorico-pratica”.

Per quanto riguarda l’origine del nome,  le ipotesi sono varie, ed  una di queste è l‘insalata di rinforzo sia riferito alla stimolazione dell’appettito che questo piatto conferisce.

Nessuna ipotesi è attendibile, in quanto anticamente e secondo la tradizione, a differenza di oggi, la cena della Vigilia era leggera e magra, costituita solo da spaghetti e pesce.

Vediamo adesso come preparare una buona insalata di rinforzo per 6 persone.

insalata di rinforzo

Insalata di rinforzo

 

Ingredienti

1 cavolfiore
100 g di olive nere di Gaeta
100 g di olive verdi
100 g  di peperoni all’aceto
100 g di  sottaceti misti
qualche acciuga sottolio
olio extra vergine di oliva

aceto e sale

 

PROCEDIMENTO

 

Dopo averlo lavato accuratamente e diviso in fiori, lessate il cavolfiore in acqua salata e bollente per circa dieci minuti, in modo tale che resti sodo. Ponete i pezzetti in una ciotola e conditeli con olio, aceto, sale e pepe e mescolate. Aggiungete i peperoni,  e tagliateli a fettine. A seguire le acciughe sotto sale, divise in filetti e tagliate a pezzetti poi gli altri sottaceti,ed infine le olive . Amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Prima di servire l’insalata di rinforzo, lasciatela riposare in frigo per qualche ora. Sarebbe utile preparala il giorno prima.

 

Precedente INSALATA RUSSA Successivo Fettuccine al triplo burro