Focaccia pugliese a modo mio

La focaccia pugliese sembra che sia nata come variante del pane di Altamura. All’origine era un semplice impasto fatto da acqua, patata lessa, semola rimacinata di grano duro, lievito madre e sale, cotto al forno per sfruttare il calore iniziale del forno ancora non arrivato a temperatura per cuocere il pane. Attualmente invece, questa semplice preparazione è diventata un cult in Italia ed anche oltre oceano.

Esistono tantissime ricette ma sicuramente quella originale doveva essere la più semplice. La focaccia barese è quella più nota, alta e morbida prevede un condimento a base di pomodorini freschi tagliati a metà, olive nere baresi, origano, olio extravergine di oliva e sale.

Questa focaccia prevede due lievitazioni, una prima dopo aver impastato tutti gli ingredienti, ed una seconda dopo averla stesa nella teglia unta d’olio.  Curiosi del risultato? Allora preparatela e poi mi direte.

 

Focaccia Pugliese
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per la base

  • 250 g Semola di grano duro rimacinata
  • 250 g Farina di grano tenero 0
  • 1 patata lessa (di media grandezza)
  • 10 g Sale fino
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino Malto d'orzo
  • 300 ml Acqua
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva

Per Condire

  • 30 Pomodorini
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 15 Olive nere baresi
  • q.b. Origano
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per prima cosa lessate una patata. Fatela intiepidire e spellatela. Schiacciatela con lo schiacciapatate in una ciotola. Preparate l’impasto unendo alla patata schiacciata  il lievito, il malto d’orzo sciolti in 250 g di acqua a temperatura ambiente ed un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Aggiungete quindi 250 g di semola di grano duro rimacinata e 250 g di farina di grano tenero 0. Impastate bene il tutto.

  2. A questo punto sciogliete il sale con gli altri 50 g di acqua ed unitelo all’impasto, versate la restante farina ed impastate bene il tutto. L’impasto dovrà essere molto morbido e ben idradato, (se necessario aggiungete ancora un po’ di acqua) quindi mettete a lievitare coprendo la ciotola con la pellicola trasparente.

  3. Focaccia Pugliese

    Quando l’impasto sarà lievitato  e raddoppiato di volume accendete il forno a 250 °C, suddividete l’impasto in pezzi da circa 300 g e fateli riposare per altri 15 minuti. Stendete manualmente i pezzi nelle teglie ben unte con olio extravergine di oliva e condite con i pomodori tagliati a metà, le olive denocciolate e tagliate a metà, il sale e l’origano e olio evo. Fate riposare per altri 15 minuti, quindi infornate per 15 – 20 minuti. Sfornate e servite la focaccia pugliese se possibile ancora calda.

  4. Focaccia Pugliese

Consigli e conservazione

Potete conservare la focaccia pugliese anche per 2 o 3 giorni. Rimarrà buona e morbida grazie alla presenza della patata nell’impasto e alla unga lievitazione.

Se preferite potete utilizzare questo impasto anche per focacce condite con patate o con cipolle, una vera delizia!

 

Seguimi sulla pagina di facebook cliccando Qui   e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lefragrantidelizie

ciao, mi chiamo Silvana, le mie passioni sono la cucina ma non solo. Mi piace creare, quindi, oltre alla cucina, che presuppone creatività, mi piace dipingere, lavorare la creta, ricamare, lavorare ai ferri ed all'uncinetto, cucire. Mi piace anche leggere e scrivere. Spero di poter trasmettere queste mie passioni, implementando sempre più questo blog. Ciao a tutti e buona lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.