Colomba con gocce di cioccolato

Colomba con gocce di cioccolato

La colomba con gocce di cioccolato è l’ideale per chi non ama i canditi e per i golosi del cioccolato… come mio marito che mi obbliga a preparare tutti i dolci che li prevedono senza. Devo ammettere però  che la presenza del cioccolato in sostituzione di cedro e arancia candita dona a questo dolce tipico della Pasqua, un sapore delizioso.

La realizzazione di questo dolce prevede una preparazione un po’ lunga, ma vi posso garantire che ne vale la pena. Abbiate pazienza ed il risultato sarà più che soddisfacente.

 

Colomba con gocce di cioccolato

Colomba con gocce di cioccolato

 

Ingredienti per la biga

  • 100 g di farina manitoba
  • 15 g di lievito di birra
  • 50 g di latte

Ingredienti per il 1° impasto

  • 65 g di latte a temperatura ambiente
  • 150 g di farina manitoba
  • 70 g di zucchero a velo
  • 3 tuorli
  • 80 g di burro a temperatura ambiente

Ingredienti per il 2° impasto

  • 35 g di latte a temperatura ambiente
  • 50 g di farina manitoba
  • 25 g di miele d’arancio
  • 2 tuorli
  • 50 g di zucchero a velo
  • 110 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 arancia biologica
  • 1 bacca di vaniglia bourbon
  • 80 g di gocce di cioccolato

Ingredienti per la glassa e decorazione

  • 1 albume
  • 30 g di mandorle sbucciate
  • 50 g di mandorle spellate
  • 30 g di zucchero a granella
  • 50 g di zucchero a velo

Preparazione

Impasto per la biga

Inserite  nella planetaria la   farina, il  lievito di birra sbriciolato ed il  latte. Mescolate gli ingredienti  con il gancio a velocità moderata per circa 5 minuti. Trasferite l’impasto sulla spianatoia, lavorate l’impasto per altri  5 minuti fino ad ottenere un composto liscio e abbastanza sostenuto. Quindi formate una palla e fatela lievitare in una ciotola ricoperta con la pellicola in un luogo asciutto e tiepido (l’ideale sarebbero 30 °C ) per 90 minuti.

page 1° step colomba

Primo impasto (seconda lievitazione)

Inseriate la biga lievitata di nuovo nella planetaria, unite i  tuorli, la farina manitoba a pioggia ed il latte a temperatura ambiente, azionare l’impastatrice  a velocità molto moderata. Unite poi lo zucchero a velo con la planetaria in azione e continuare ad impastare ancora per almeno 10 minuti a velocità moderata fino a quando il composto inizia a staccarsi dalle pareti della planetaria. Unire quindi il burro a pezzetti, amalgamate  per altri 10 minuti; formate un panetto e lasciatelo all’interno della planetaria. Fate lievitare per 90 minuti in luogo tiepido.

page step 2 colomba

Secondo impasto (terza lievitazione)

Azionate la planetaria, unite quindi il miele, le uova, il sale ed il latte a temperatura ambiente ed amalgamate, quindi unite la scorza grattugiata dell’arancia, lo zucchero a velo, la farina ed i semini della bacca di vaniglia. Amalgamate gli ingredienti impastando per circa 20 minuti, ottenendo così un impasto molto elastico, trasferite quindi l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo delicatamente facendolo ruotare e formando una palla; versare le gocce di cioccolato sul piano di lavoro ed incorporatele nell’impasto. Dividete l’impasto per formare le ali ed il corpo della colomba. Inserite nello stampo prima il corpo e poi le ali. Fate lievitare per circa 4 ore nel forno con la luce accesa (l’impasto dovrà raggiungere l’orlo dello stampo).

page 3 step colomba

Glassatura

Sbattete l’albume in una ciotola con una forchetta, aggiungete lo zucchero a velo poco per volta e le mandorle che avrete spellate e tritate finemente. La glassa dovrà avere una consistenza tale che quando la stendete sulla colomba non dovrà colare. Ricoprite la colomba con la glassa, aggiungete lo zucchero a granella, le mandorle sbucciate, quindi cuocete in forno già caldo a 160 – 170 °C per circa 30 minuti.

glassatura colomba

Quando sfornate la colomba è importante farla raffreddare a testa in giù per cui infilzatela con gli spiedini di ferro lunghi e posizionatela capovolta sospesa su dei punti di appoggio (ad esempio 2 pentole), evitando che raffreddandosi collassi. Quando si sarà raffreddata completamente estraete gli spiedini e servite la vostra Colomba con gocce di cioccolato e Buona Pasqua dalla vostra Silvana.

 

 

Precedente Biscotti del bosco Successivo Torta Cristina

58 commenti su “Colomba con gocce di cioccolato

  1. Annamaria il said:

    Ma è bellissima questa colomba! Ho trovato in giro delle ricette col lievito madre e, ahimè, non ce l’ho più. Cercavo appunto una ricetta col lievito di birra ed eccola qui. Spero di farla presto, grazie e buona Pasqua anche a te!

    • Grazie Annamaria, sei davvero molto carina e gentile. Questa ricetta è super garantita, vedrai che dopo averla fatta rimarrai sbalordita anche tu! Grazie per essere passata e buona Pasqua anche a te e famiglia.

    • Grazie, devo confessarti che ero intimorita all’inizio, ma devo ammettere che non è così difficile come sembra. L’unico inconveniente è la lunga lavorazione che viene ricompensata quando l’assaggi.

  2. sandra il said:

    Strepitosa!! quanta pazienza, sicuramente ben ripagata. Magari proverò anch’io a farla seguendo la tua ricetta! Grazie.

    • Carissima Sandra sei molto, ma molto carina. Ti invito a provare a preparare la colomba. Credimi sembra difficile ma non è così! Ciao e grazie. Ah dimenticavo… Buona Pasqua.

  3. ivana il said:

    Un vera soddisfazione mangiare una colomba fatta con le proprie mani, brava ci proverò anche io.

  4. ma sei stata bravissima! Io non avrei saputo da dove cominciare! Mi segno subito la tua ricetta, voglio provare anch’io a farla!

    • Grazie Mari, ma ti assicurò che non è poi così difficile. Segui la ricetta passo passo e vedrai che poi non è così difficile. Ciao e grazie di essere passata.

  5. I Sapori di Ethra il said:

    Questa ricetta mi serviva proprio in questo periodo..la farò sicuramente grazie

  6. gaianna il said:

    sicuramente fare una colomba significa mettersi in gioco… farla gluten free doppiamente… proviamoci….

  7. Elisabetta il said:

    questa senza dubbio la salvo! poi è come piace a me , solo il cioccolato ! :p buona buona buona

  8. Ma è bellissimaaaaaa!!! *_* Nel periodo di Natale non so quanti panettoni ho fatto, na faticaccia e una paura che non venissero bene che non ti dico! Non ho mai provato a fare delle colombe ma quest’anno la devo fare. La tua devo dire che è spiegata benissimo ed in più è fatta con il lievito di birra, mentre le altre son con il lievito madre che mi è morto dopo natale (secondo me si è suicidato)

    • Simpaticissima e carinissima come al solito Marilù. Sicuramente ti verranno benissimo perchè sei anche tu sei molto brava. Grazie di essere passata. E se non ci dovessimo sentire prossimamente auguri di Buona Pasqua.

  9. frittomistoblog il said:

    mi sa che quest’anno mi sa che con la tua ricetta anche io farò la colomba!!!

  10. Sei davvero in gamba, questa ricetta spiegata così passo passo è un invito a provare anche per una un pò svogliata come me!!

  11. Grazieeee!!! L’anno scorso ho provato a fare il panettone col lievito madre: un disastro.
    Dopo un anno sabbatico mi sento pronta a provare con le tue colombe, anche perché nel frattempo ho giustiziato il lievito madre, troppe richieste per una coi minuti contati e la tua ricetta è appunto con il più rilassante lievito di birra, per cui m’attira assai. L’unico problema serio è che ancora non ho l’impastatrice per cui mi toccherà faticare di braccia, il bimby non lo considero, visto che scalda troppo l’impasto! Grazie cara e buona Pasqua!

  12. Debora il said:

    Ma complimenti, è meravigliosa!!! Non avrò mai il coraggio di mettermi a fare impasti così complicati e lunghi ma hai tutta la mia ammirazione, lo sforzo deve essere ricompensato con un gusto meraviglioso. E poi che soddisfazione servire una colomba fatta da te! Bravissima 😀
    Ciao
    Debora
    http://cuciniamo.mammeonline.net

  13. Erminia roxi il said:

    Vorrei tanto farla e la tua ricetta mi sembra molto precisa e poi con il lievito di birra mi sembra più facile .Buona Pasqua !

  14. Amanda il said:

    Molto soffice e dal sapore molto delicato. La tua ricetta è spiegata benissimo, e le foto mi hanno aiutata tantissimo durante il procedimento. A casa l’hanno divorata in pochissimo tempo. Mi sa che mi tocca rifarla. Grazie.

  15. Franco il said:

    Ha un aspetto molto invitante, devo convincere mia moglie a provarla a fare.

I commenti sono chiusi.