20140529_182606Ieri siamo stati alla festa di fine anno della classe di Richi, il mio bimbo grande. Abbiamo affittato una sala e ognuno ha portato qualcosa da mangiare. C’era davvero di tutto. Perdonatemi però se per una serata non mi sono fatta prendere dalla bloggermania e non mi sono messa a fotografare ogni piatto.

Io per l’occasione ho preparato due torte: una di mele e quella al cioccolato che ora vi racconto.

Giovedì pomeriggio sono andata a prendere Mattia, ho fatto la spesa e sono tornata a casa. In 45 minuti, tempo a disposizione prima di andare agli allenamenti di Richi, ho preparato le due torte. Le ho messe in forno….e sono uscita. NON LO FATE MAI! (O quasi), mi raccomando…è una cosa pericolosa, ma io non avevo scelta.

Ma torniamo alla ricetta della torta al cioccolato. Che cosa avrà di particolare questa torta? beh, la particolarità sta che ho usato il nesquick al posto dello zucchero, così la mia torta paradiso si è magicamente trasformata in una torta al cioccolato.

Ingredienti:

  • 150 gr di farina 00
  • 150 gr di nesquick
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova intere
  • 80 ml di latte
  • 1 bustina di lievito 

Prendete le uova a temperatura ambiente e montatele con il nesquick per circa 10 minuti. Aggiungete il burro che deve essere a temperatura ambiente e continuate a montare il composto. Aggiungete pian piano la farina, alternando con un paio di cucchiai di latte per rendere il composto più lavorabile. Aggiungete il lievito per ultimo e mescolate.

Premdete una teglia di 20/22 cm e rivestitela con carta da forno bagnata e strizzata per farla aderire bene ai bordi; quindi versatevi il composto.

Cuocete 190 °C per circa 40 minuti, forno statico; se ventilato abbassate la temperatura a 170°. Controllare la cottura infilando uno stuzzicadenti al centro della torta: se rimane asciutto la torta è cotta.

A piacere, una volta raffreddata, cospargete di zucchero a velo.

La torta si presta molto alle farciture a base di crema o marmellata, ma è deliziosa anche tuffata nel caffelatte la mattina.