tagliatelle alla papalina

Ieri sera porto in tavola un piatto della tradizione romana: tagliatelle alla papalina. Vi confesso che l’idea non era proprio questa, bensì di preparare un condimento a base di prosciutto e piselli. Ero convintissima che questi fossero i veri ingredienti del sugo alla papalina, ma evidentemente mi sbagliavo.

Dal web scopro che questo piatto nasce come variante alla tipica pasta alla carbonara, su volontà di Papa Pio XII, il quale chiese al cuoco del Vaticano di servire un piatto nuovo, seppur nel rispetto della tradizione romana. Ecco così nascere questo piatto diventato una trazione.

Olivia ne è rimasta particolarmente entusiasta e ha commentato dicendo: “mamma io da grande quando cucinerò, farò solo queste tagliatelle”.

Siccome mi era rimasto impresso il colore verde dei piselli, ho optato per la variante paglia e fieno, ma il condimento è ottimo anche per le più tradizionali fettuccine. Ma passiamo alla ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di tagliatelle secche paglia e fieno

Mezza cipolla bianca

Una noce di burro

200 gr di prosciutto crudo

200 gr di panna da cucina

3 uova

Formaggio grattugiato tipo Parmigiano o Grana

Tagliate a cubetti piccoli la cipolla e mettetela a soffriggere con la noce di burro e un goccio d’olio. Aggiungete in seguito il prosciutto crudo tagliato a cubetti e fate rosolare un paio di minuti, il tempo necessario perché cuocia un pochino.

Nel frattempo mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata e quando bolle buttate le tagliatelle. Cuocetele per il tempo indicato sulla confezione e poi scolatela.

Mentre la pasta cuoce, sbattete in una ciotola le uova e il parmigiano. Aggiungete successivamente la panna da cucina.

Scolata la pasta rimettete sul fuoco la padella col prosciutto cotto e versatevi dentro le tagliatelle; mescolate per insaporirle e aggiungete poi il composto di panna e uova. Mescolate velocemente e servite subito.

Se vi sembrano troppo asciutte, allungatele con un goccio d’acqua.

Se ti interessa la ricetta della Carbonara invece, la puoi trovare qui: SPAGHETTI ALLA CARBONARA