Ieri sono ripresi anche gli allenamenti di calcio di Richi, il grandone di casa. Pian piano si ritorna alla normalità. Ma per noi ancora un grande appuntamento ci attende: festeggiare il compleanno di papà. In realtà Marco ha compiuto gli anni a fine agosto, ma abbiamo atteso che tutta la famiglia tornasse dalle ferie per festeggiare; e così, giovedì avremo a cena tutta la famiglia, ovvero una trentina di persone. Mentre attendevo il ritorno di Richi dagli allenamenti, mi sono portata avanti e ho preparato i panini al latte per il buffet.

panini al latte con lievito madrePiacciono sempre a tutti, grandi e piccini, ottimi sia con il salato per un buffer che con il dolce, marmellata o Nutella come preferiscono i miei cuccioli per merenda. Il vantaggio è che si possono preparare in grandi quantità e surgelarli. All’occorrenza basterà toglierli dal freezer una mezz’oretta prima per avere a disposizione sempre pane fresco e soffice.

panini al latte con lievito madre
Ma torniamo ai panini. Ecco la ricetta infallibile per farli anche voi, con lievito madre.
Ingredienti per circa 30 panini:
500 gr di farina manitoba o tipo “0”
300 ml di latte parzialmente scremato
50 gr di burro
60 gr di zucchero
150 Gr di pasta madre  (o in alternativa lievito disidratato circa 7gr, o mezzo cubetto di lievito di birra fresco)
1 cucchiaino di sale

Prima di iniziare la lavorazione dei panini ricordatevi di rinfrescare un pezzetto di pasta madre. Lasciatela riposare per circa 1 ora e poi iniziate a impastare. Mettete prima il latte e il lievito madre e fate sciogliere poi aggiungete zucchero, burro e farina, poi per ultimo il sale, di modo che non venga a contatto diretto col lievito e ne diminuisca l’efficacia. Avviate la macchina impastatrice e lasciate amalgamare tutti gli ingredienti. Quando l’impasto sarà ben fatto, risulterà compatto e si staccherà dalle pareti della macchina. Prelevatelo,  fate due pieghe e mettetelo a lievitare in una ciotola ungendo la superficie di olio. Coprite con un panno e lasciatelo fino al raddoppio. Dipenderà dalla temperatura esterna, ma ci vorranno almeno 4 ore.

Trascorso questo tempo, suddividete l’impasto in pezzetti di 30 gr ciascuno. Formate i panini, facendo delle palline. Come dicevo prima ne vengono circa 30 piccini da 30 gr l’uno.
Una volta sagomati riponeteli su di una teglia ricoperta di carta da forno. Spennellate con il latte e lasciate riposare in forno preriscaldato a 50 gradi per ancora 2 ore. Trascorso il tempo, toglietelo dal forno, accendetelo a 180 gradi e attendete che vada in temperatura; nel frattempo spennellate i panini di nuovo con latte (o se preferite con un uovo sbattuto).
Cottura 12 min. a forno statico, teglia posizionata a metà forno.
Per una riuscita ottimale cuocete una teglia per volta.
Panissimo

Fate copia incolla del paragrafo sottoCon questo ricetta partecipo alla raccolta mensile di Panissimo#43, la raccolta di lieviti dolci e salati
ideata da Sandra di  Sono io, Sandra e di Barbara, Bread & Companatico questo mese ospitata da I pasticci di Terry!”