panbauletto di segale

Sono giorni frenetici ahimè questi primi di Settembre. Con l’inizio della scuola e tutti gli orari ridotti è un corri corri unico. A ciò si aggiunge anche il fatto che Mattia, il mio piccolino sta facendo l’inserimento alla materna, il che mi costrine letteralmente ad un tetris per conciliare e incastrare gli orari di tutti, ufficio compreso. E siccome è due giorni che alla fine salto il pranzo, ieri mattina tra un entrata e un’uscita dei nani ho impastato questo panbauletto di segale e per pranzo un bel panino imbottito. Ecco come l’ho prepararo:

panbauletto di segale

Ingredienti: 

500 Gr di miscela per pane di segale del Molino Rossetto

270 Gr di acqua fredda

120 Gr di pasta madre solida

Premetto che avevo rinfrescata la mia pasta madre il giorno precedente per altre preparazioni, ma siccome era troppa, l’eccedenza l’ho conservata in frigo e utilizzata per panificare dopo 24 ore. Se non volete fare questo passaggio, potete fare il rinfresco appena prima di panificare.

Nella planetaria mettete la miscela di farina, il lievito madre e l’acqua fredda. Impastate per almeno 6-7 minuti, fino ad ottenere un impasto consistente e facilmente lavorabile (nel senso che non appiccica alle mani e non ha bisogno di essere infarinato).

Prelevate l’impasto dalla planetaria e formate una palla. Ungete un contenitore e riponetevi l’impasto. Ungete di olio la superficie e coprite con pellicola. Lasciate lievitare per 12 ore a temperatura ambiente. In questa stagione fuori ci sono quasi 30 gradi, tenetene conto qualora vogliate preparare il pane in stagioni più fredde; i tempi di lievitazione, di conseguenza aumentano.  La pasta, alla fine di questa fase, deve raddoppiare di volume.

Trascorse le 12 ore, prendete l’impasto e rovesciatelo su una superficie pulita. Sgonfiatelo e ricavate 4-5 palline di dimensione più o meno simile.

Se non disponete di uno stampo per plumcake forato come la sottoscritta, rivestitene uno normale con carta da forno per evitare che il pane attacchi alla teglia, e riponetevi dentro le palline di pasta non troppo schiacciate fra loro.

Lasciate lievitare ancora 3 ore, fino a che il pane non abbia raggiunto il bordo dello stampo. Riscaldate il forno a 200 gradi, con una ciotola d’acqua all’interno per mantenere l’umidità. Infornate e lasciate cuocere il pane per 25-30 minuti. Trascorsi 10 minuti però, ricordatevi di abbassare la temperatura a 190 gradi.

Lasciate raffreddare il panbauletto di segale prima di sformarlo ed eliminare la carta da forno. Trascorsa qualche ora, quando sarà completamente raffreddato, potrete tagliarlo a fette.

pan bauletto di segalePanissimo

Con questo ricetta partecipo alla raccolta mensile di Panissimo#43, la raccolta di lieviti dolci e salati
ideata da Sandra di  Sono io, Sandra e di Barbara, Bread & Companatico questo mese ospitata da I pasticci di Terry!”