La mousse di mela a casa nostra va a ruba. Ne consumiamo decine e decine di chili ogni anno. Abbiamo scoperto questa delizia in Francia qualche anno fa, durante una delle nostre vacanze a Cannes. In un supermercato Marco è stato attratto da un barattolone, quello che vedete in foto, esattamente, pieno di mele ad un prezzo da non crederci. Solo 89 centesimi per un kg di mousse di mele. Da non crederci, ma giuro è la verità. Subito abbiamo letto gli ingredienti, e quando abbiamo scoperto che era composta al 98% da mele (giuro, la lista di ingredienti più corta mai letta su una confezione: mele e succo di limone), abbiamo deciso di provarla. Il barattolo è finito in un pasto solamente, Risultato: siamo partiti da Cannes, direzione Milano con ben 20 barattoli di questa delizia. E chiaramente ogni volta che qualcuno varcava il confine, la richiesta era d’obbligo. Però, per quanta scorta puoi fare, la Francia non è proprio dietro l’angolo e qui in Italia, a quel prezzo, non si trova. E quindi??? Quindi abbiamo imparato a farcela in casa.

La mousse di mela è davvero una alternativa golosa ma sana ai soliti snack. Essendo homemade non contiene infatti né conservanti né zuccheri aggiunti. I miei bimbi ci fanno merenda molto spesso, e altrettante volte la chiedono come dessert a fine pasto.  La mela, poi, se non lo sapete è ricchissima di potassio: ben 125 mg per ogni 100 gr di frutto. Ha un basso contenuto calorico ha un grande effetto digestivo: dopotutto come dice il proverbio: “una mela al giorno, leva il medico di torno”.

La mousse di mela è ideale altresì come sostituto della marmellata anche nelle crostate, come farcia per le torte, con le crepes (come ci insegnano i nostri cugini francesi), con i pancakes, e anche con carni e formaggi. E’ davvero versatile non c’è che dire.

mousse di mela

Abbiamo imparato a farla e anche a conservarla. Quindi, nei nostri giretti all’ortomercato, facciamo scorta di casse di mele, e riempiamo la dispensa.

Ingredienti:

mele (meglio se scegliete la varietà golden per la sua dolcezza, ma ben vengano anche le altre varietà, anche in quantitativi misti);

sbucciate le mese e tagliatele a pezzettini; mettetele sul gas e fatele cuocere per circa 15 minuti, senza aggiungere altro. Se vi sembrano troppo asciutte, aggiungete un paio di cucchiai di acqua e null’altro. Le mele devono essere ben cotte e asciutte a fine cottura. Spegnete e frullate subito.

Distribuite la crema ottenuta in vasetti di vetro che avrete in precedenza sterilizzato facendoli bollire per 5 minuti e asciugati a testa in giù su una superficie pulita. Tappate i vasi immediatamente, come si fa per la marmellata e mettete a testa in giù a raffreddare. I vasetti vanno sottovuoto da soli. Quando saranno raffreddati, fateli bollire 20 minuti in acqua, prestando attenzione che i vasi siano tutti completamente immersi in acqua. Aspettate che intiepidiscano e poi toglieteli dall’acqua.

La mousse di mela si gusta al meglio a freddo, quindi riponete i vasetti in dispensa eccetto quello che consumerete a breve.

Buona conserva a tutti!!!