Vi presento il mio primo chigiripan. Questo termine giapponese sta ad indicare il pane da spezzare ossia un pane che si può suddividere e porzionare senza bisogno di tagliarlo.  Amiche giapponesi, chiedo conferma a voi per la traduzione…..

In Giappone pare sia scoppiata una vera e propria mania. Se ne fanno di tutti i tipi e forme. Le più scenografiche rappresentano personaggi dei cartoni animati in 3d. Pani di tutti i colori, decorati come fossero disegni. Vi state chiedendo come ho scoperto queste meraviglie? Beh ecco, mi piace un sacco curiosare su Instagram. Si trovano foto meravigliose da tutto il mondo. L’ispirazione per questo pane mi è arrivata dal profilo di una ragazza: Momokyaraben il suo account. Mi ci sono imbattuta per caso e sono rimasta folgorata. Ho salvato qualche foto e mi sono messa a studiare. Ho scoperto un mondo e davvero prometto di allenarmi per regalare prima ancora ai miei bimbi e poi a voi, pani e disegni da “favola”. Eccovi il primo esperimento: semplice semplice! I bimbi hanno apprezzato parecchio ed io ho una nuova avventura da raccontarvi.

chigiripan

Ingredienti:

300 Gr di farina Manitoba

110 Gr di latte

20 Gr di burro

3 cucchiai colmi di zucchero

1 cucchiaino raso di sale

1/2 bustina di lievito secco (circa 7 gr)

gocce di cioccolato per la guarnizione

Nutella per la farcitura

Impastate tutti gli ingredienti nella planetaria aggiungendo per ultimo il sale. L’impasto deve girare in macchina fino a che non sarà ben sodo e liscio, quasi setoso. Ci vorranno almeno 10 minuti. Se l’impasto vi sembra troppo duro aggiungete un cucchiaio di latte, viceversa, se vi sembra troppo molle spolverate con della farina ma non troppa,  in tal caso lasciatelo girare di più in macchina affinché raggiunga l’incordatura.

Prelevate l’impasto e formate una palla. Lasciatela riposare in una ciotola coperta con pellicola fino al raddoppio. Considerando la quantità di lievito che ho inserito e la temperatura di casa (c’erano 22 gradi) c’è voluta 1 ora e 30 minuti.

A questo punto suddividere l’impasto in pezzi da 50 gr cad e lasciatene una parte per le orecchie. Stendete ogni pezzetto di pasta fino ad ottenere un disco rotondo e inserite al centro un cucchiaio di Nutella. Siate generosi nella quantità perché lievitato tenderà ad assorbirsi un po’.

2016-04-03 19.40.03

Richiudete l’impasto fino ad ottenere di nuovo una pallina e posizionatela nello stampo per ciambellone. Procedete così fino a riempire lo stampo. Fate attenzione a non stringere troppo le palline di pasta perché lievitando si gonfieranno e altrimenti perderebbero la forma. Con l’impasto rimasto ricavate 16 palline di pasta e posizionatele a due a due negli spazi esterni tra un panino e l’altro. Guarnite con le gocce di cioccolato per formare occhi e naso e spennellare con il latte. Lasciate lievitare i chigiripan in forno per almeno altri 30 minuti o comunque fino al raddoppio dei panini.

orsetti

Riscaldate poi il forno a 180 gradi, statico e, dopo aver nuovamente spennellato gli orsetti con il latte, infornate per circa 15 minuti. I panini dovranno avere un bel colorito ma essere ancora molto morbidi quando li sfornerete.

Buona merenda a tutti con il chigiripan a forma di orsetti!