20140505_192956

Oggi pomeriggio mi ha chiamata la mia amica Monica per rimproverarmi un po’. Mi ha detto di smetterla di postare manicaretti, perché ingrassa solo a leggerli. In effetti, dopo l’hot dog di ieri, devo aggiustare il tiro. Oggi è lunedì. E cosa si fa di solito il lunedì? Si inizia la dieta. La prova costume è imminente e quindi dobbiamo iniziare a correre ai ripari. L’ananas, dicono, combatte la cellulite e quindi vi suggerisco un dessert leggero a base di questo frutto “miracoloso”.

Ho assaggiato questo piatto una domenica ad un brunch. Mi è piaciuto talmente tanto che l’ho rifatto a casa. Ci sono voluti un paio di tentativi per riprodurre la giusta compattezza della purea di mango. Nella seconda versione, quella che vi propongo, ho provato ad aggiungere della banana. La ricetta è versatile e può essere modificata a piacere. Il mio vuole essere solo uno spunto, per servire in tavola un’alternativa alla macedonia o al calorico dolcetto.

Ingredienti:

1 ananas maturo

1 mango

1nbanana

Pulite l’ananas togliendo la buccia esterna e ricavatene delle fette sottilissime, aiutandovi se l’avete con l’affettatrice.

Sbucciate il mango e la banana, tagliateli a pezzetti e frullateli. Dovete ottenere una crema molto densa. Versate la purea ottenuta sul carpaccio e servite. Se non lo consumate subito, conservate gli ingredienti in frigo e componenete il piatto al momento. Aggiungete a piacere un cucchiaio di zucchero; io ho preferito la versione al naturale.