Crea sito

Come si fa il caffé americano senza MACCHINA

Cos’é il caffé americano?

Il caffé americano é un caffé lungo,tipico degli USA,e che non viene preparato come il nostro caffé,fatto sfruttando il vapore(come avviene per la moka).Più che altro é un’infuso.La macchina per fare il caffé americano(ovvero american coffee),prepara un infuso con il caffé,che va inserito in un serbatoio,a sua volta immerso in acqua riscaldata.Ma oggi vediamo insieme come si fa il caffé americano senza macchina.Vi verrà come quello che vi servono nei bar degli USA.

Il caffé

Si usa il caffé in polvere che di solito mettiamo nella caffettiera.Quindi usate pure il vostro preferito,quello che preparate ogni mattina con la moka.Però se vogliamo essere un pò più precisi e pignoli bisognerebbe usare un caffé arabica oppure una miscela di robusta e arabica,in prevalenza arabica.Anche se,ripeto,il caffé che si usa per le caffettiera va ugualmente bene.

Ingredienti

Allora gli ingredienti sono:1 cucchiaio colmo di caffé in polvere(circa 7-8 grammi) per ogni mezza tazza di acqua(120 ml).

La dose per una persona é di 1/2 tazza d’acqua a testa(120 ml).

Non vi spaventate delle dosi di un’intera tazza per una persona,anche se noi siamo abituati alla tazzina da 40-50 ml.

Ripeto,il caffé americano é lungo e molto leggero.

Procedimento

Procedimento,come si fa:

1.Versiamo 1 cucchiai di caffé in polvere(7 grammi circa)in un piccolo recipiente.

2.Mescoliamo il caffé con 20 ml di acqua fredda,e portiamo a bollore i restanti 100 ml.

3.Aggiungiamo l’acqua bollente al composto di caffé e lasciamo in infusione per 2 minuti,poi mescolare e lasciamo in infusione altri 3 minuti.

4.Filtriamo il caffé con un colino o un setaccio a maglie strette.

5.Quindi “intazziamo”,zuccherino a piacere,e guardiamoci il nostro caffé americano.

I tempi di infusione rimangono sempre 5 minuti anche se le dosi le raddoppiamo,triplichiamo ecc…,sono sempre 5 minuti.

Varianti

Versione instantanea

Una variante veloce prevede l’uso del caffé solubile.

Anzitutto in questo caso la proporzione é di 1 cucchiaio colmo di caffé solubile per ogni tazza d’acqua(240 ml),quindi per ogni persona.

Quindi vediamo il caffé in un piccolo recipiente,e mescoliamolo con 40 ml di acqua fredda.Poi aggiungiamo la restante acqua portata a bollore,mescoliamo,zuccheriamo e gustiamo.

Al contrario della versione precedente non bisogna attendere i tempi di infusione e si può gustare subito.

Caffé americano aromatizzato

Il caffé americano si può aromatizzare aggiungendo vaniglia o cacao,o qualsiasi altro aroma che ci piace.

Ancora più leggero…

Se preferite potete usare fino a 150 ml di acqua per cucchiaio di caffé,anziché 120 ml,così sarà ancora più leggero.

Un trucco in più…

Quando prepariamo il caffé solubile(non solo americano),sciogliamo la polvere prima con un goccio di acqua fredda,poi con l’acqua calda,così il caffè,avrà un aroma superiore e più buono.

Questo perché l’acqua fredda scioglie l’amido dei granuli meglio,e questo incide sul gusto e sull’aroma.

Io ho usato questo procedimento per fare il caffé americano.

Mia recensione personale

Se parlavo con i miei conoscenti del caffé americano,mi rispondevano cose del tipo “acqua sporca” o ” acqua colorata”.

Anche se,essendo un tipo molto testardo,ho comunque voluto provare.

In realtà mi é piaciuto molto:é risultato leggero,ma aromatico,il gusto di caffé non era forte,anzi era un’aroma di caffé.E poi,c’é meno caffeina.

Ma,anche se c’é meno caffeina,non bisogna esagerare,altrimenti andiamo a finire agli stessi livelli di caffeina del caffé italiano🤣.

Dunque,adesso sta a voi provare e decidere qual’é il vostro caffé preferito…

…e soprattutto,un buon caffé va accompagnato a un buon cornetto!Clicca qui per leggere la mia ricetta per fare i CORNETTI ARTIGIANALI SFOGLIATI COME AL BAR.