VELLUTATA DI CAVOLFIORE

La vellutata di cavolfiore è il comfort food per eccellenza. Un primo piatto leggero e nutriente, appagante, che delizia il palato e ristora lo spirito. Ottimo per scaldarci durante le fredde e grigie giornate. La vellutata di cavolfiore è facile e veloce da preparare e possiamo usare sia il Bimby o il metodo tradizionale in padella. Potete servirla con dei crostini di pane o con un filo di olio. Vediamo come fare.

Vellutata di cavolfiore
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 – 30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Cavolfiore (Peso delle cimette) 500 g
  • Patate 200 g
  • Acqua 600 g
  • Porri 100 g
  • Speck 80 g
  • Olio extravergine d’oliva 40 g
  • Dadi 1
  • Curry 1 pizzico
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe 1 pizzico

Preparazione

  1. Per prima cosa pulire le patate e tagliare a cubetti grandi 1 cm, mettere da parte. Lavare il cavolfiore e pesare 500gr, mettere da parte solo le cimette. Pulire il porro e ridurre a rondelle fini.

  2. CON IL BIMBY: Mettere nel boccale l’olio, il porro, il cavolfiore a pezzettini e le patate anch’esse tagliate a pezzi. Insaporire 10 minuti Varoma velocità 1 (Per il Tm5 10 minuti 120° velocità 1). Unire l’acqua, il dado, il curry e cuocere senza il misurino per 30 minuti 100° velocità 1. Se dovesse schizzare il prodotto, mettere sopra al coperchio il cestello (come si fa per le marmellate)

  3. Aggiungere un pizzico di sale e uno di pepe. Una volta cotto, frullare il tutto portando la velocità da 1 a 8 lentamente. Trasferire nei piatti fondi e cospargere con del prezzemolo tritato e con lo speck tagliato a listarelle. Servire la vellutata di cavolfiore calda.

  4. vellutata di cavolfior

    SENZA BIMBY: Mettere in una capiente padella l’olio con il porro, le patate tagliate e il cavolfiore tagliato a pezzettini. Insaporire con un pizzico di sale e uno di pepe e mescolare per qualche minuto. Aggiungere l’acqua, il dado e il curry e cuocere per 10 minuti mescolando ogni tanto.

  5. Coprire poi con un coperchio e continuare la cottura per altri 20 minuti. Con una forchetta controllare che le verdure siano cotte e poi frullare il tutto con un frullatore a immersione. Trasferire nei piatti fondi e cospargere con del prezzemolo tritato e con lo speck tagliato a listarelle. Servire la vellutata di cavolfiore calda.

Note

Se preferite una consistenza più cremosa  e un sapore più delicato potete aggiungere un po’ di panna fresca a fine cottura. La vellutata di cavolfiore si può conservare in frigorifero per massimo un giorno.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI

Primi piatti, Verdure

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente MUFFIN DOPPIO CIOCCOLATO Successivo QUICHE LORRAINE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.